BLOCCA IL TRENO IN PARTENZA
PER FAR SALIRE UN’AMICA:
UNA 5OENNE RISCHIA SEI MESI

LECCO – Era un tardo pomeriggio di maggio 2017 quando la 50enne P.S. tirò il freno di emergenza del convoglio appena partito da Lecco per permettere all’amica, giunta in stazione in ritardo, di salire. Un favore che a distanza di tre anni può costare davvero caro alla donna, denunciata per interruzione di pubblico servizio e per cui l’accusa ha chiesto 6 mesi di reclusione e una multa di 200 euro.

Personale di bordo e testimoni hanno chiarito i fatti in tribunale, confermando come il convoglio sia stato bloccato per circa un quarto d’ora dopo il gesto della 50enne. Il giudice Nora Lisi Passoni spiegherà il prossimo 7 dicembre l’esito del processo, dopo aver valutato le richieste dell’accusa e della difesa, che, dal canto suo, reclama il minimo della pena o l’assoluzione.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .