BORSEGGIAVA DONNE ANZIANE
NEL CENTRO CITTADINO:
DENUNCIATA DALLA POLIZIA

LECCO – Nell’ultimo mese, in centro città sono avvenuti numerosi borseggi. Complessivamente 5 le vittime, tutte anziane, che hanno subito il furto del proprio portafoglio, per un danno complessivo di circa 2.000 euro.

Gli agenti della Polizia di Stato di Lecco-Squadra Mobile hanno avviato indagini che hanno portato all’individuazione di una donna di origini bulgare. Secondo quanto ricostruito dalle testimonianze delle vittime e dai sistemi di videosorveglianza, il “modus operandi” era sempre lo stesso: dopo avere scelto la propria vittima tra anziane signore ultrasettantenni, la donna riusciva a sfilare abilmente dalle loro borse il portafoglio; subito dopo, si dirigeva agli sportelli bancari prelevando ingenti somme di denaro dal conto delle malcapitate.

È stato inoltre accertato che la donna, per celare la propria identità e non essere riconosciuta dal sistema di videosorveglianza degli esercizi commerciali, cambiava sempre l’abito e la capigliatura (tingendosi anche i capelli di colori diversi).

Fino a quando, sabato scorso uno degli agenti impegnati nelle indagini, libero dal servizio, transitando in via Roma a Lecco ha riconosciuto tra i passanti “senza ombra di dubbio” l’autrice dei furti. La donna vagava per i negozi del centro in cerca dell’ennesima vittima e, prima che facesse perdere le sue tracce, è stata fermata e identificata. In considerazione dei gravi indizi emersi a suo carico, è stata deferita all’autorità giudiziaria per il reato di furto aggravato continuato.

Al vaglio della Divisione Anticrimine della Questura l’applicazione di misure di prevenzione “volte a impedire alla malfattrice ulteriori comportamenti di questo tipo”.

Pubblicato in: Immigrazione, Cronaca, Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .