BRIANZA/SPACCIO NEI BOSCHI,
PRIME DUE CONDANNE
PER L’OPERAZIONE ‘CARLITO’

LECCO – Arrivano le prime condanne per l’operazione “Carlito” con la quale, lo scorso ottobre, la Polizia di Stato aveva smantellato un gruppo di spacciatori che operavano nei boschi della Brianza lecchese.

Undici i fermati, 14mila le cessioni di droga – cocaina, hashish ed eroina – documentate, oltre 1.500 i clienti identificati di ogni estrazione sociale. La banda si era data una accurata organizzazione con un ruolo specifico per ciascun componente, dal taglio al confezionamento, dalla vigilanza alla consegna.

In tribunale due cittadini marocchini, M.S. di 24 anni e S.E.M di 26 anni, hanno patteggiato due anni e dieci mesi di reclusione. Proseguono invece le indagini a carico degli altri sospettati.

GLI ARRESTI, A OTTOBRE

SPACCIO NEI BOSCHI, 5 ARRESTI. SONO ALMENO 1.500 I CLIENTI SPESSO COMPLICI PER UNA DOSE

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .