OKTOBERFEST BALLABIO 21

CALCIO A 5, ESORDIO OK
IN SARDEGNA PER IL LECCO:
6-2 AL MONASTIR KOSMOTO

MONASTIR (SU) – Inizia nel migliore dei modi l’avventura del Lecco nel girone A di Serie A2. Mister Pablo Parrilla e i suoi ragazzi hanno espugnato sabato pomeriggio il campo del Monastir Kosmoto per 6-2, assicurandosi i primi 3 punti in classifica. Prestazione maiuscola quella dei blucelesti, capaci di controllare il gioco per buona parte dell’incontro, subendo le uniche due reti avversarie nel giro di un minuto, il 12′ della ripresa, quando il punteggio è già sul 5-0. A segno per i blucelesti due volte Joao e Hartingh, una Sanchez e Foti.

La cronaca del match si apre con il vantaggio lecchese. Sono infatti passati solo pochi secondi di gioco quando Joao finalizza al meglio uno schema su calcio d’angolo portando in vantaggio i suoi. Il gioco del Lecco mette in seria difficoltà i padroni di casa e il meritato raddoppio arriva al 4′ con uno spunto personale di Sanchez. Dopo aver mancato il tris in più occasioni, il Lecco rischia di subire la rete avversaria con un palo colpito dal Monastir e un paio di salvataggi di Casetta. Lasciati sfogare gli avversari, al 16′ una bella azione corale permette a Joao si insaccare la palla dello 0-3. Nel finale entrambe le squadre sono in bonus e gli arbitri, dopo non aver fischiato un fallo a favore del Lecco, ne fischiano uno ai locali, ma Casetta è insuperabile e respinge il conseguente tiro libero di Nurchi.

Chiuso il primo tempo sullo 0-3, nel secondo il Lecco mette in cassaforte la vittoria. Pronti via e Joao manca la quarta rete bluceleste solo davanti a Setzu. Al 4′ ci pensa capitan Hartingh a calare il poker, mentre al 7′ Rubio Garzia va via sulla sinistra in contropiede e serve a Foti la palla della cinquina. Il Monastir prova a reagire e trova due reti in rapida successione, prima sfruttando un errore in fase di uscita da parte del Lecco, poi in mischia. Casetta è costretto a lasciare il campo per infortunio e al suo posto entra Minasi, bravo a negare la terza rete al Monastir in un paio di occasioni. Nel finale, dopo una palla gol sciupata da Scarpetta a tu per tu con Setzu, Rocha, allenatore e giocatore dei sardi, veste i panni del portiere di movimento. la difesa del Lecco è impeccabile e in contropiede è ancora Hartingh a chiudere i conti sul 2-6.

Sabato prossimo esordio casalingo tra le mura del PalaRogeno, potendo finalmente riabbracciare i tifosi, nella sfida contro l’Altovicentino.

Pubblicato in: Calcio, Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .