CALCIO, CONTRO L’ALESSANDRIA
E TRA IL SUO PUBBLICO IL LECCO
CERCA I PUNTI PERSI A LIVORNO

LECCO – Dopo l’ottima prestazione a Livorno, che purtroppo ha maturato solo un punto, in casa Calcio Lecco 1912 la testa è rivolta all’impegno di questa sera contro l’AlessandriaRiaprirà parzialmente il Rigamonti-Ceppi e questa è una felice novità, perché l’apporto dei tifosi lecchesi si è sempre fatto sentire sia in casa che in trasferta.

I grigi sono una squadra che si è rinforzata molto e che ambisce a fare un campionato di vertice. Mister Gaetano D’Agostino lo sa molto bene e presenta così la sfida in conferenza stampa:

L’Alessandria è quella che si è attrezzata di più sul mercato perché ha dato un segnale forte, vogliamo fare una partita importante davanti al nostro pubblico e siamo emozionati per questo, perché ci teniamo a dare un segnale di attaccamento a questa maglia. Rispetto all’Alessandria noi siamo un gruppo nuovo e man mano stiamo aggiungendo un tassello in più, ma stiamo accelerando il tutto perché ho la disponibilità dei ragazzi e l’atteggiamento è quello giusto”.

D’Agostino risponde così alle critiche che gli sono state mosse dopo il pareggio a Livorno: “Attendista a Livorno? Ci sono anche gli avversari, non va dimenticato che abbiamo giocato contro una squadra che faceva la Serie B. Se poi ci si aspetta che alle prime giornate la squadra possa attaccare per novanta minuti significa che saremmo già al 120%. Sottolineerei la reazione dopo lo svantaggio perché abbiamo avuto ancora due o tre palle gol in pochissimi minuti. Poi chiaro, sono stati due punti persi perché abbiamo comandato la partita”.

Inevitabile la domanda sull’ultimo arrivato in casa Lecco, “el cuervo” Kaprof: “Prima di sceglierlo ci siamo documentati, abbiamo visto video. È un giocatore che non ha una grande struttura, ma è forte a livello di baricentro e forte di gamba. È un bel torello, una soluzione diversa che ci serviva in attacco. È un attaccante che sa determinare nel breve, sia in area che fuori area. Abbiamo cercato di strutturare un attacco imprevedibile sia nel pacchetto titolare, che nei cambi”. Non sarà invece della partita Alexander Safarikas, passato al Chiasso nelle ultime ore.

La probabile formazione (3-4-3): Bertinato; Merli Sala, Malgrati, Capoferri; Celjak, Bolzoni, Moleri Purro; Iocolano, Mangni, Capogna.

 

LEGGI ANCHE

CALCIO: TORNA IL PUBBLICO PER IL MATCH DI MERCOLEDÌ. CONDIZIONI E PREVENDITA

CALCIOMERCATO, IL LECCO HA SPESO MENO E MEGLIO. “I TIFOSI POSSONO SOGNARE”

 

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati