CALCIO/IL LECCO CERCA PUNTI
CON LA RIVELAZIONE RENATE
MA SENZA CAPITAN MALGRATI

LECCO – Dare continuità al lavoro fatto e ai tre punti conquistati contro la Carrarese è fondamentale per dare una svolta definitiva alla stagione della Calcio Lecco 1912. Domani al Rigamonti-Ceppi arriverà il Renate, che si trova nelle parti nobili della classifica.

Mister D’Agostino in conferenza stampa presenta così la sfida: “Il Renate è la rivelazione di questo campionato perché stanno bene, ma noi giochiamo in casa e vogliamo fare i punti. La fame vien mangiando e dobbiamo dimenticare cosa abbiamo fatto nel bene o nel male e ripartire. I miei ragazzi devono essere carichi e vogliosi di prendersi i tre punti. In casa dobbiamo trascinare il nostro pubblico e dare la nostra impronta. A questa squadra bastava un episodio per far capire che possiamo giocare con tutti, mantenendo la nostra filosofia. Probabilmente il gol di Capogna nello scadere contro la Juve ha dato quella scintilla necessaria. Ora l’ostacolo più grande è quello di pensare di essere bravi, perché dobbiamo migliorare ancora tanto, soprattutto su noi stessi a livello di mentalità”.

Tra i convocati non ci sarà il capitano Andrea Malgrati, squalificato per un turno dopo aver raggiunto il quinto giallo stagionale. Assente anche Ferat Jusufi, dopo la prematura scomparsa della sua mamma. Andrea Migliorini continua il suo percorso di recupero.

 

Pubblicato in: Città, Sport Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati