CALCIO, IL LECCO FERMA
UNA ‘GRANDE’: 0-0 COL CHIEVO

VIGASIO (VR) – Prestigiosa amichevole in Veneto per la Calcio Lecco che pareggia 0-0 con il Chievo Verona (ora in Serie B ma reduce da anni di A). Test importante al di là del risultato per la squadra di Gaburro, che non sfigura contro una società “storica”.

Gaburro schiera in campo quello che può essere un ipotetico undici titolare e i suoi ragazzi non lo deludono. Il Lecco tiene botta a una squadra dai valori superiori senza giocare intimorita dall’avversario, anzi. Dopo un primo quarto d’ora dove Stepinski poteva portare in vantaggio i clivensi, i blucelesti escono alla distanza e nel secondo tempo meriterebbero anche qualcosa in più, con Scaccabarozzi e Segato a sfiorare il gol.

Ad ogni modo il pareggio è il risultato giusto. Uno 0-0 che dimostra la bontà del lavoro di Gaburro sia in fase di copertura che in quella di attacco, con molte azioni pericolose create. Certo, il Chievo è in piena preparazione, mentre il Lecco domenica è chiamato all’esordio stagionale in Coppa Italia contro la Giana Erminio al Rigamonti-Ceppi di Lecco. Ma questo non deve sminuire la prestazione dei blucelesti. Le premesse per fare bene ci sono tutte, perché ora si inizia a fare sul serio.

LA CRONACA

Il ritmo del match stenta a decollare, complice anche il caldo presente a Vigasio. Al 12’ arriva la prima palla gol dell’incontro con Stepinski che da ottima posizione spara alto. Poco dopo è Djordjevic che prova a sfondare sulla fascia destra, ma Procopio chiude in angolo. Il Lecco non si fa intimorire e al 21’ si fa vedere con Capogna che di testa non trova la porta. Poco dopo lo stesso Capogna serve al limite Giudici che scarica il sinistro: conclusione potente ma centrale. Il ritmo si infiamma, Rigioni pesca Stepinski al centro dell’area e Carboni ci mette una pezza per stoppare la conclusione del numero 9 clivense. Alla mezz’ora Esposito colpisce in pieno la traversa da calcio di punizione dal limite, mentre allo scadere del primo tempo è Bacci a deviare in angolo, sempre su Esposito, portando le due squadre sullo 0-0 al termine dei primi quarantacinque minuti.

Marcolini cambia quasi tutti gli effettivi, mentre Gaburro riparte con lo stesso undici, ma per poco. Al 52’ Giudici si ferma per un problema al ginocchio e al suo posto entra Maffei. Insieme a lui dentro anche Marchesi che sostituisce un generoso Moleri. Il Lecco è più pimpante e D’Anna al 55’ se ne va in velocità servendo al centro Capogna che viene anticipato. Scaccabarozzi recupera palla dentro l’area di rigore e il suo diagonale sfiora il secondo palo. Poco dopo Segato da centrocampo tenta la conclusione in porta e a momenti non sorprende Seculin che si ripara in corner. Il Chievo non riesce a trovare gli stessi spazi come nel primo tempo e la prima vera occasione se la costruisce al 69’ con Garritano chiuso in angolo da Carboni. Nel finale D’Anna ci prova da posizione defilata, ma il suo pallone si spegne sull’esterno e il match termina 0-0.

TABELLINO

CHIEVO (4-3-1-2): Semper, Bertagnoli, Brivio, Esposito, Rigione, Tomovic, Giaccherini (Leris dal 41’), Hetemaj, Stepinski, Pucciarelli, Djordjevic. Subentrati: Seculin, Caprile, Cotali, Frey, Leverbe, Ivan, Garritano, Karamoko, Burruchaga, Obi, Grubac, Meggiorini, Rodriguez, Vignato, Rovaglia. Allenatore: Michele Marcolini.

LECCO (4-3-3): Bacci; Alborghetti (Magonara dal 74’), Malgrati, Carboni, Procopio (Samake dal 74’); Segato, Scaccabarozzi, Moleri (Marchesi dal 52’); D’Anna, Giudici (Maffei dal 52’), Capogna (Chinellato dal 70’). A disposizione: Safarikas, Crippa, Merli Sala, Manganaro, Morlandi, Nivokazi. Allenatore: Marco Gaburro.

Arbitro: Sig. Marco D’Ascanio (Ancona)
Assistenti: Sig. Marco Della Croce (Rimini) – Sig. Federico Pragliola (Terni)

 

 

 

Pubblicato in: Città, Sport Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .