CALCIO, IL LECCO TORNA
A GORGONZOLA. D’AGOSTINO:
“ODIO QUESTO MESE…”

LECCO – Back to back sul campo del comunale ‘Città di Gorgonzola’ per la Calcio Lecco che oggi sfiderà la Giana Erminio alle 15. Nella partita di settimana scorsa si è visto un terreno di gioco purtroppo non in grandi condizioni e sicuramente il fattore climatico potrà condizionare l’esito del match.

All’andata l’incontro fu deciso dal gol di Mastroianni che permise ai blucelesti di conquistare i primi tre punti in classifica.

Mister D’Agostino alla vigilia di Giana Erminio-Lecco: “Partita simile a quella giocata contro l’AlbinoLeffe, sullo stesso campo che forse sarà peggiore per via delle condizioni climatiche. Stiamo bene, i ragazzi si sono allenati molto e sono consapevoli di dover affrontare una partita tosta e difficile. Contro l’AlbinoLeffe abbiamo dimostrato di saper lottare, domani chi sbaglierà meno vincerà. Sarà fondamentale l’approccio”.

Defezioni dell’ultima ora? “I soliti Purro e Galli. Sarà assente anche Kaprof che sta recuperando, mentre Marzorati è recuperato. Moleri sta facendo un programma di recupero personalizzato di rinforzo muscolare per recuperare il volume di forza”.

A proposito del mercato, “Io ho detto ai ragazzi che dobbiamo essere forti mentalmente. Questo mese lo odio perché ci sono mercato e partite insieme ed è importante rimanere concentrati per evitare che lo spogliatoio si destabilizzi. L’unico dubbio sarà legato a D’Anna che molto probabilmente lascerà la squadra, anche se non è ancora ufficiale. Io conto su tutti i ragazzi che sono qui e che sono chiamati a onorare la maglia”.

Sui 60 punti di previsione “L’importante è avere la mentalità che abbiamo avuto contro l’AlbinoLeffe migliorando il cinismo sottoporta. In trasferta sarà sempre battaglia perché troveremo campi disastrati fino a marzo e dovremo avere la consapevolezza di essere meno belli e più cinici quando non giocheremo al Rigamonti-Ceppi, dove si può sempre fare calcio. Spesso ci è capitato di adagiarci dopo una vittoria in casa e poi fallire la partita successiva”.

Su Emmausso “Il ragazzo è tecnicamente interessante ed è una scommessa che ho fatto con lui e con il mio Direttore. Penso che abbia un potenziale altissimo e dovremo lavorare per fargli prendere consapevolezza dei suoi mezzi. Lo vedo vicino alla punta, come sotto punta, ma anche come esterno. Deve migliorare la scelta della giocata e quindi essere più lucido, ma è un giocatore che se mi ascolta e se lavora bene può diventare un bel grande giocatore. Per Foglia non ho ancora deciso niente, forse giocheremo anche con le tre punte”.

La probabile formazione (3412): Pissardo; Merli Sala, Malgrati, Cauz; Nesta, Marotta, Lora, Nannini; Foglia; Iocolano, Capogna.

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .