CALCIO: OGGI A PORDENONE
IL FUORICLASSE È DI CARLO.
CON FOSCHI LUNGA AMICIZIA

LECCO – Pordenone-Lecco per i blucelesti arriva dopo la brutta prestazione contro Trento e non sarà una scampagnata.

I friulani, guidati in panchina da Domenico Di Carlo, hanno una rosa costruita per vincere ma al momento sono secondi in classifica a pari punti con i lariani. La gara di quest’oggi alle 17:30 potrebbe segnare il sorpasso di una squadra sull’altra.

“Non mi interessa chi c’è dall’altra parte – confida Luciano Foschi presentando la partita -, non voglio una squadra né timorosa né spaventata. Noi giocheremo per vincere, vogliamo tornare a fare risultato dopo il passo falso di Trento dove abbiamo perso per due errori nostri e con una prestazione che non è stata tra le nostre migliori”.

Di Pordenone Foschi è un ex e questo pomeriggio sulla panchina occupata per 55 giorni nel 2014 troverà Di Carlo, del quale è stato assistente allenatore al Chievo Verona dieci anni fa. I due sono legati da lunga amicizia: “Un allenatore come Di Carlo a Pordenone è un lusso, attorno gli è stata costruita una squadra spendendo molto. Per domani sicuramente avrà visto tutte le nostre partite e avrà preparato bene i suoi, questo perché sa farlo. In campo saremo avversari e poi torneremo amici come prima”.

Fronte formazione, qualche ritocco è assicurato anche se, come al solito, Foschi non anticipa nulla.

“Con cinque cambi a disposizione, e finalmente con tanti ragazzi che iniziano a stare bene e che possono giocare, non importa chi inizierà subito e chi entrerà poi. Andiamo in Friuli sapendo che in settimana non abbiamo trascurato nulla, questo è certo”.

RedSpo

 

Pubblicato in: Calcio, Città, Eventi, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati