CALCIO, PARLA ZIRONELLI:
“LECCO PIAZZA STORICA,
LA VITTORIA DEV’ESSERE
UNO STILE DI VITA”

ZANÈ (VI) – Formalmente, il contratto che legherà Mauro Zironelli alla Calcio Lecco in qualità di nuovo tecnico della prima squadra verrà depositato il prossimo 1° luglio. LeccoNews lo ha sentito “in anteprima” e in vista dell’avvio effettivo della sua attività in bluceleste – che inizierà la prossima settimana dopo il ‘blitz’ di qualche giorno fa in via Don Pozzi.

Zironelli, la prima intervista da futuro allenatore del Lecco gliela fa un mestrino. Lei ha compiuto un’autentica impresa proprio a Mestre, con la clamorosa promozione degli arancioneri dalla D alla C: qualche idea per la stagione a venire?

Bellissima e splendida esperienza a Mestre, un ricordo che rimarrà indelebile, con un gruppo fantastico. Non si vive però di ricordi e sono più che mai concentrato sulla nuova avventura che affronterò con il massimo impegno possibile e con tanta passione in una piazza storica come Lecco. Mi è piaciuto fin da subito stadio e feeling con l’ambiente.

ZIRONELLI PORTATO IN TRIONFO (2017, PROMOZIONE AC MESTRE IN LEGA PRO)

La tifoseria del Lecco è molto calda, soprattutto in curva, il pubblico è competente e ha aspettative decisamente alte. Qual è il punto di arrivo bluceleste per il 2021/22?

Piazza importante, nella quale cercherò di entrare con umiltà e dedizione cercando di vincere più partite possibile. È quello il mio obiettivo, andare sempre in campo per vincere in casa e fuori perché la vittoria dev’essere uno stile di vita.

Nello stesso ambito, Di Nunno è un patron diciamo così “eclettico”. Come gestire un personaggio di questo genere?

Ho conosciuto il presidente e mi ha fatto un’ottima impressione, mi sono divertito per quel poco che siamo stati insieme ed è persona molto intelligente, ci siamo raccontati le nostre esperienze vicine e lontane. Ho capito che sta facendo tanti sacrifici per mandare avanti la società e soprattutto in questo periodo è uno degli eroi della Lega Pro, assieme agli altri presidenti, che stanno ancora dando linfa e vita alle società, quindi da sostenere sempre. Da parte mia l’unico modo che ho per renderlo felice è fare una grande stagione. Ci metterò tutto me stesso, per la fiducia che mi ha riposto, assieme al ds Domenico Fracchiolla, che ringrazio.

Parliamo un po’ di tattica. Zironelli è “integralista” o si adegua di volta in volta alle avversarie?

Non mi ritengo un integralista e penso soprattutto a far giocare nel migliore dei modi la mia squadra, poi in un secondo momento penso agli altri. Ma la priorità è verso i miei giocatori e cercare di farli esprimere nel migliore dei modi, secondo le proprie caratteristiche. Penso che nel calcio la cosa più importante sia il tiro in porta e il gol, che poi è quello per cui ogni tifoso va speranzoso alla partita, quindi ho sempre privilegiato questo nella mia carriera. Alleno per migliorare i giocatori ad avere uno spirito coraggioso e offensivo.

Infine i programmi della prossima settimana, quando il nuovo allenatore sarà in città per pianificare la preparazione.

Ci sarà un altro incontro con Domenico e staff per iniziare a programmare visite, sedute di allenamento ed acquisti eventuali.

Intervista di Sandro Terrani
Direttore responsabile
LeccoNews.news

LEGGI ANCHE:

CONFERMATO: MAURO ZIRONELLI NUOVO TECNICO DEL LECCO

CALCIO/SULLA PANCA DEL LECCO STA ARRIVANDO ZIRONELLI

 

Pubblicato in: Calcio, Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .