CALCIO, LECCO-PRO PATRIA
LASCIA ANCORA IL SEGNO.
DASPO A DUE TIFOSI OSPITI

LECCO – A seguito dei necessari approfondimenti condotti in collaborazione con la Questura di Varese, il Questore della provincia di Lecco ha emesso due daspo nei confronti di altrettanti tifosi della Propatria.

I soggetti colpiti ora dovranno stare lontano dai luoghi dove si svolgono competizioni calcistiche per cinque anni, poiché recidivi. In particolare grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza si è risaliti all’identità di un tifoso che, al termine dell’incontro di calcio, ha scavalcato la recinzione posta a divisorio tra gli spalti ed il rettangolo di gioco, mentre un secondo uomo è stato ripreso nell’atto di accendere un fumogeno poi lanciato sugli spalti.

Sono questi gli unici due episodi che hanno caratterizzato una giornata che, a causa del rapporto teso tra le opposte tifoserie, si preannunciava come a rischio per l’ordine pubblico ma che, nei fatti, si è svolta senza incidenti gravi.

Nel mantenimento dell’ordine pubblico è risultata fondamentale la scelta di trasportare su un mezzo delle linee urbane gli ultras della Pro Patria giunti in treno, il cui trasferimento a piedi dalla stazione ferroviaria allo stadio e viceversa avrebbe comportato un innalzamento del rischio di disordini di fatto scongiurati.

Pubblicato in: Calcio, Città, Cronaca Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .