CAMPAGNA ELETTORALE,
LA GUERRA DEGLI STAFF
ACCUSE DAL CENTRODESTRA:
“CI DEFINISCONO SCAGNOZZI”

LECCO – “Se la solidarietà viene da persone che hanno definito dei rappresentanti delle istituzioni e della società civile come scagnozzi non sappiamo cosa farcene. Chi usa le parole come manganelli dovrebbe sarebbe che il risultato è un clima di odio e violenza“.

Questa la controreplica dello staff del comitato ‘Ciresa sindaco‘ alla luce della nota con la quale i colleghi della parte di Gattinoni respingevano le accuse di insulti nei confronti di Peppino Ciresa.

A sostegno della loro posizione, dal quartier generale dell’ex presidente di Confcommercio arriva anche un video – con un brano di comizio di Gattinoni nel quale il candidato di centro sinistra offenderebbe l’entourage del suo avversario ai ballottaggio, parlando appunto di “scagnozzi“:

LE “PUNTATE PRECEDENTI” DELLA DIATRIBA:

INSULTI A CIRESA, LO STAFF DI GATTINONI RISPONDE: “NOI TOTALMENTE ESTRANEI, SOLIDARIETÀ AL CANDIDATO”

IL RETROSCENA/A CIRESA DANNO DEL VECCHIO DI M. E LUI S’INCAZZA DI BRUTTO. CON MAURO GATTINONI…

 

Pubblicato in: Elezioni, politica, Cronaca, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati