CAPODANNO: VIETATI A LECCO
I FUOCHI D’ARTIFICIO.
IL COPRIFUOCO VALE FINO ALLE 7

LECCO – In vista della festività di Capodanno, nel Comune di Lecco è in vigore il divieto (fino al 10 gennaio) di accensione di fuochi d’artificio, giochi pirici e pirotecnici, fumogeni e petardi su tutto il territorio comunale

Il divieto è sancito dall’ordinanza sindacale del 27 novembre scorso, finalizzata al miglioramento della qualità dell’aria e al contrasto dell’inquinamento nella stagione invernale. Tale ordinanza annuale recepisce le direttive regionali frutto del nuovo accordo di programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano, sottoscritto nel 2017 dal Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare e dalle regioni Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto.

Il Comune ricorda, inoltre, che per il giorno di Capodanno sono in vigore tutte le misure restrittive della cosiddetta “zona rossa” e che tra il 31 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 il “coprifuoco” sarà in vigore tra le 22 e le 7 del mattino.

 

Pubblicato in: Ambiente, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .