CASO GILARDI, CINQUE PERIZIE
“SONO PIU CHE SUFFICIENTI”.
IL TRIBUNALE NEGA LA SESTA

LECCO – Legali di Carlo Gilardi pronti allo scontro in vista dell’udienza preliminare. Il caso del professore 90enne ospite da un paio di mesi nella Rsa Airoldi&Muzzi di Lecco continua a far clamore.

Ultimo sviluppo, dopo la manifestazione tenutasi sabato all’esterno della struttura per anziani, è la decisione del giudice per le indagini preliminari Salvatore Catalano di non autorizzare una nuova perizia psichiatrica sull’anziano professore. Sarebbe stata la sesta nel giro di poche settimane, e per il tribunale le conclusioni dei precedenti cinque report sono sufficienti soprattutto perché non in contraddizione tra loro.

La vicenda è molto complessa, sono sette gli indagati che il 2 febbraio prossimo dovranno rispondere dell’accusa di circonvenzione di incapace e i loro avvocati difensori stanno definendo una strategia per affrontare il Tribunale di Lecco.

 

LEGGI ANCHE

CASO GILARDI DE ‘LE IENE’: PRESIDIO E STRISCIONI SOTTO LA CASA DI RIPOSO MA SENZA AUTORIZZAZIONI

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .