CASO GILARDI, A LECCO
IL PROCESSO ALLE IENE

LECCO – Cassata l’istanza di legittimo sospetto, il processo alle “iene” attorno al caso Carlo Gilarti si terrà a Lecco. 

L’inviata Giovanna Nina Palmieri e l’autrice Carlotta Bizzarri del celebre programma televisivo Mediaset sono state querelate per diffamazione da Elena Barra, amministratrice di sostegno del 90enne di Airuno Carlo Gilardi.

L’anziano, ricoverato alla Rsa Airoldi & Muzzi contro la sua volontà perché ritenuto non autonomo e per difenderlo da chi si stava approfittando di lui, è stato oggetto di numerosi servizi della trasmissione Tv. Servizi nei quali, però, si sarebbe lasciato intendere che chi si occupa del 90enne lo avrebbe fatto per mettere le mani sui suoi risparmi. Per questo motivo l’avvocato Barra ha sporto querela. Essendo l’amministratrice una lecchese, le Iene hanno presentato istanza per legittimo sospetto, istanza che la Cassazione ha bocciato autorizzando il Tribunale di corso Promessi Sposi a esprimersi.

 

 

Pubblicato in: Città, Cronaca Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati