CASO GILARDI: PROCESSO IENE
CON TELECAMERE. CITATO
COME RESPONSABILE CIVILE
PIERSILVIO BERLUSCONI

LECCO – Mentre in aula era in agenda la sospetta diffamazione de Le Iene, all’esterno del Tribunale di Lecco volantinava il comitato per la libertà di Carlo Gilardi. Duecento i manifestini distribuiti a magistrati e avvocati, dipendenti del palazzo e semplici cittadini, dalla decina di manifestanti.

Per quanto riguarda il procedimento, il giudice Gianluca Piantadosi ha rinviato al 30 settembre il dibattimento che vede le Iene Giovanna Palmieri e Carlotta Bizzarri, e l’ex badante dell’anziano professore di Airuno, Brahim El Mazoury, accusati di dichiarazioni lesive dell’immagine di Elena Barra, amministratrice di sostegno dello stesso Gilardi.

Intanto si è stabilito che in caso di danni il responsabile civile sarà l’amministratore delegato di Rti – Mediaset Piersilvio Berlusconi.

 

LEGGI ANCHE:

PROCESSO IENE, IL COMITATO “LIBERTÀ PER CARLO GILARDI” ANNUNCIA UN PRESIDIO

CASO GILARDI, A LECCO IL PROCESSO ALLE IENE

 

Pubblicato in: Città, Cronaca, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati