CASO GILARDI, SI PRONUNCIA
L’AUTORITÀ DI GARANZIA:
“RISPETTARE LA SUA VOLONTÀ”

LECCO – “La volontà di Carlo Gilardi va rispettata“. Non lascia spazio alle interpretazioni il messaggio del Garante sulla vicenda dell’anziano professore di Airuno.

L’Autorità di garanzia sostiene infatti che: “In seguito a procedimenti giudiziari che hanno riguardato principalmente l’integrità del suo patrimonio e alla tutela della sua persona da potenziali comportamenti predatori di terzi, il signor Gilardi si trova a vivere un’esperienza pesantemente lesiva della propria libertà personale”.

Una presa di posizione che dovrà essere considerata dal Tribunale che dovrà decidere delle sorti dell’uomo attualmente ospitato nella Rsa Airoldi&Muzzi di Lecco.

Intanto c’è attesa per l’incidente probatorio fissato per lunedì, successivamente il giudice tutelare potrà consentire il rientro di Gilardi nella sua abitazione a patto che la casa sia in ordine e che vengano tenuti lontani gli indagati.

 

DALL’ARCHIVIO

CASO GILARDI, NUOVE ACCUSE. IL RITORNO A CASA SOLO SE ‘DISTANTE’ DAGLI INDAGATI

 

 

Pubblicato in: Cronaca, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .