CASO PISCHEDDA, I GENITORI
CONTRO L’ARCHIVIAZIONE:
“CHIAREZZA SULLA SUA MORTE”

LECCO – Per quali motivi l’agente Francesco Pischedda è morto? Poteva essere salvato? Sono le richieste avanzate in Procura dall’avvocato Vittorio Delogu, legale dei genitori del poliziotto in forza alla stradale di Bellano morto il 3 febbraio 2017 cadendo da un cavalcavia della Statale 36 a Colico nel tentativo di agguantare un rapinatore in fuga.

Mamma Diana e papà Giovanni vogliono che vengano fatti ulteriori accertamenti sulla dinamica dei soccorsi di quella notte, vi è infatti il sospetto che nei ritardi e nel viaggio a vuoto…

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati