CATTANEO, UN LECCHESE
FRA I NUOVI COMMISSARI
DELL’ILVA DI TARANTO

ROMA – Sono stati ufficialmente nominati dal ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio i commissari per l’Ilva di Taranto dopo le dimissioni di Corrado Carrubba, Piero Gnudi ed Enrico Laghi. Fra i nuovi anche un lecchese, Antonio Cattaneo che non è nuovo a simili cariche.

Già nel 2017 infatti era stato nominato dallo stesso dicastero – all’epoca c’era Carlo Calenda – commissario straordinario di “Città di Roma Metronotte”, società di vigilanza privata che l’anno scorso è stata acquisita da Sicuritalia.

Classe 1963, una laurea in Economia alla Bocconi. Revisore contabile e commercialista, è iscritto all’Albo dei Periti Penali del tribunale di Milano (per le specialità: valutazioni d’azienda, contabilità e bilancio, analisi finanziarie) e all’Albo dei Consulenti Tecnici del tribunale di Milano (per le specialità: contabilità e bilancio, arbitrati).

È inoltre consulente tecnico d’ufficio in procedimenti civili e penali su incarico del tribunale e di collegi arbitrali e consulente tecnico di parte in procedimenti civili e penali e in procedimenti di arbitrato.

Ha maturato esperienze di rilievo nelle attività di audit di società nel settore editoriale; revisione contabile di società industriali quotate alla Borsa di Milano e due diligence/transaction (transaction support services).

Ha iniziato a collaborare con Deloitte & Touche nel 1987 e nel 2000 è stato nominato partner della divisione Dispute Consulting & Forensic Investigation di Deloitte Financial Advisory Services.

 

Pubblicato in: Oggiono, Città Tags: , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati