CINEMA/IL PRIMO MOVIE TOUR
DELLA PROVINCIA A LECCO

LECCO – Arriva sabato 25 maggio il primo “Movie tour” organizzato a Lecco città. Nel territorio sono parecchi i film realizzati e le fiction che hanno usufruito delle “bellezze del Lago di Como“. Il tour previsto è limitato ai film girati in città e nelle vie del centro oltre che sul lungolago.

Si parte da due film di grande respiro, il primo del 1948: “Totò al Giro d’Italia“, dove la piazza della stazione (ora piazza Lega Lombarda) è il set ideale per la punzonatura degli atleti che partecipano al giro e l’a,diacente via Cavour ideale palcoscenico dell’arrivo di tappa.

Con Totò figurano tutti i grandi corridori del tempo che recitano in più occasioni con il Principe della risata: Coppi, Bartali, Magni, Bobet. Nelle inquadrature si vede anche Mario Riva che interpreta lo speaker del giro.

L’altro film preso in considerazione è del 1983, girato ineramente a Lecco e dintorni, con la regia di Castellano e Pipolo: “Segni particolari bellissimo” con Adriano Celentano e Federica Moro.

Ci si sofferma soprattutto sulla scena all’interno di un negozio di arredamento in via Cavour, ormai sostituito da una piadineria. All’interno il marito geloso di Anna Kanakis (Tiberio Murgia) scopre Celentano – che si nasconde nella vetrina con altri manichini.

Il movie tour prosegue nella centralissima piazza Garibaldi dove per la cronaca esiste il primo monumento in Italia dedicato all’eroe dei due mondi, e in cui nel 1968 un film poliziesco, sull’onda degli 007, dal titolo “LSD” vede lo svolgersi di un omicidio in pieno centro di un agente segreto: qui accorrono il vigile urbano e una folla di persone.

Segue l’itinerario il lungolago di Lecco, dove ben 10 dei film di Bollywood, sui 14 girati nel territorio, vedono l’incontro dei due innamorati di turno – dal monumento ai caduti alla passeggiata lungolago alle centralissime piazze XX Settembre e Cermenati. Stessi set anche per il primo film cinese in Lombardia “Love in Milan” girato tre anni fa fra Milano e il Lago di Como, proprio a Lecco.

Proiettato in oltre 700 sale cinematografiche cinesi con più di sette milioni di spettatori il giorno di San Valentino, ha portato in visione nel continente cinese anche il Vallo delle Mura spagnole dell’ormai distrutto Castello di Lecco.

Altro movie preso in considerazione è la fiction Rai “Una grande famiglia 3“, con i protagonisti Stefania Sandrelli, Alessandro Gassman, Valentina Cervi, Isabella Ferrari, Giorgio Marchesi e Lino Guanciale che si sono mossi in lungo e in largo degli stessi luoghi utilizzati dai film stranieri e anche nelle vie interne.

Risultati immagini per Nino CastelnuovoLecco vanta giù l’itinerario dei luoghi manzoniani, per essere teatro del romanzo di Alessandro Manzoni. Però nelle varie versioni televisive del romanzo, Lecco si vede ben poco in quanto i luoghi sono ormai stati “cannibalizzati” dalla strutture moderne e risultano poco compatibili con le riprese. Il vanto dei lecchesi è quello di aver dato i natali all’interprete di Renzo Tramglino nella versione del 1967 di Alessandro Bolchi con l’attore Nino Castelnuovo e ironicamente sottolineano che i “cine tour” a Lecco sono iniziati prima ancora che nascesse il cinema.

Il movie tour a Lecco si avvale dell’organizzazione della sede lecchese del Fai Giovani, con il supporto della Lecco/Lombardia Film Commission.

 

Pubblicato in: Cultura, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .