CLUB HOUSE AL BIONE:
IN TRIBUNALE I TESTIMONI
CONFERMANO L’ABUSO

LECCO – “Ci fu abuso edilizio”, così si sono espressi i testi ascoltati in tribunale in merito al presunto abuso al centro sportivo comunale ‘Al Bione’ di Lecco.

Il giudice Giulia Barazzetta dovrà esprimersi sulla struttura ricavata negli spazi sotto la tribuna dove il Rugby Lecco aveva installato la propria club house. L’area venne suddivisi in tre locali, uno dei quali per la somministrazione di alimenti e bevande, ma nel 2017 la commissione urbanistica di Palazzo Bovara riscontrò delle difformità dal progetto originale.

A processo ci sono Stefano Gheza, presidente della società sportiva e all’epoca del sopralluogo assessore allo Sport, e il presidente della Sport Mangement, gestore del centro sportivo, Sergio Tosi.

RedCro

 

DALL’ARCHIVIO

BIONE/CLUB HOUSE ABUSIVA, PROCESSO PER GHEZA (RUGBY) E LA SPORT MANAGEMENT

 

Pubblicato in: Cronaca, Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .