CONCLUSA POSITIVAMENTE
L’ESTATE “HURRÀ” A RANCIO,
SAN GIOVANNI E LAORCA

LECCO – Si è concluso dopo le tradizionali cinque settimane l’oratorio estivo nella Comunità Pastorale dei Beati Mazzucconi e don Luigi Monza che raggruppa le parrocchie di San Giovanni, Rancio e Laorca. Centoquaranta i bambini della primaria e i ragazzi delle medie inferiori sono stati coinvolti nella struttura di San Giovanni e una settantina nella impianto di Laorca.

“Purtroppo non abbiamo più potuto accettare iscrizioni per via dell’organizzazione a ‘bolle’ e delle possibilità ricettive delle strutture a causa delle stringenti normative anti covid-19. Abbiamo comunque cercato di accontentare un po’ tutti restando comunque entro il limite massimo consentito dall’avvocatura della Diocesi. ” Racconta un po’ dispiaciuto don Giuseppe Pellegrino il responsabile comunitario della Pastorale Giovanile. Gli oratori dei rioni alti di Lecco potevano infatti contenere fino a sette gruppi a San Giovanni e  tre nel rione di Laorca.

Don Giuseppe Pellegrino

Don Giuseppe, assieme alle suore birmane Margareth, Irene e Lucy hanno organizzato con l’educatrice Simona le attività a San Giovani e Rancio, mentre Mauro ha svolto il ruolo di educatore a Laorca. Una quarantina di adolescenti nel ruolo di animatori hanno organizzato le intense giornate a stretto contatto con i bambini che avevano tanta voglia di muoversi e di giocare dopo i lunghi mesi di lockdown e di lontananza dallo sport, dal gioco con i coetanei e dalla scuola. Un buon numero di volontari adulti opportunamente formati hanno contribuito ai vari ruoli di servizio.

“Le famiglie si sono dimostrate contente di quello che abbiamo loro proposto tanto che in numero crescenti hanno deciso di far fare tutta la giornata ai loro figli. Siamo stati decisamente soddisfatti” conclude don Pellegrino.

Sono state organizzate piccole gite locali per non correre rischi di assembramento e nei trasporti. Le giornate hanno avuto anche la parte mattutina con il pranzo organizzato nella modalità catering sempre per le normative di sicurezza.

G. P.

Pubblicato in: Religioni, Giovani, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .