CONDANNATA LA 43ENNE
LECCHESE CHE AVEVA
AGGREDITO UN’INFERMIERA

LECCO – Concluso il processo nei confronti della 43enne lecchese che il 18 marzo del 2018 aveva “battagliato” con un’infermiera per raggiungere la madre ricoverata fuori dall’orario delle visite.

L’ospedale in questione è il Manzoni: secondo le ricostruzioni, la donna avrebbe cercato di introdursi in corsia e, fermata da un’infermiera, l’avrebbe colpita al volto. L’operatrice sanitaria ha denunciato il fatto e così si è arrivati al tribunale. L’imputata ha raccontato di essere stata a sua volta colpita dall’infermiera con uno schiaffo, ma la sua denuncia è stata archiviata.

Il giudice Giulia Barazzetta, al termine della camera di consiglio, ha condannato la 43enne a otto mesi di pena con la non menzione e al pagamento delle spese processuali.

RedGiu

 

Pubblicato in: Sanità, Cronaca, Città, Lago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .