CORONAVIRUS, IL ‘MANZONI’
TRA I CENTRI DI RIFERIMENTO.
L’ASST: “NESSUN MEDICO
LECCHESE IN ISOLAMENTO”

LECCO – “L’ASST di Lecco con riferimento all’articolo apparso in data 21 febbraio 2020 alle ore 19.32 sulla testata xxxxx xx xxx (non è la nostra, ndr) dal titolo “Coronavirus: crescono i casi nel Nord Italia. Medico lecchese in isolamento al Niguarda” intende chiarire, a seguito della confusione generata dal suddetto articolo, che il Dottor Paolo Bonfanti, Direttore dell’Unità di Infettologia dell’Ospedale Alessandro Manzoni di Lecco, è unicamente il responsabile del suddetto centro ospedaliero che è stato individuato con altri centri dalla Regione Lombardia per il trattamento di casi di Coronavirus“.

Si precisa – conclude la nota dell’ospedale – che il Dottor Paolo Bonfanti non ha avuto nè ha necessità di sottoporsi ad alcun test per il Coronavirus“.

Al di là della precisazione dell’Azienda sanitaria relativa ad altra testata giornalistica, la notizia rilevante che si trae dal comunicato è l’inserimento dell’ospedale cittadino nel novero dei centri individuati dalla Regione per il trattamento di eventuali casi di Coronavirus.

RedSan

Pubblicato in: Sanità, Città Tags: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .