CRONACA/SPESA COL BANCOMAT
RUBATO DA UNA BORSA.
CONDANNATA UNA 27ENNE

CALOLZICORTE – Condannata a quattro anni e mezzo la 27enne, D.S. le iniziali, che derubò un’automobile parcheggiata a Calolziocorte. L’episodio risale al 2019; la refurtiva comprendeva un portafoglio e un bancomat, con il pin appuntato su un foglietto: la malintenzionata riuscì così a effettuare indisturbata prelievi e acquisti non solo a Calolzio ma anche in attività commerciali di Garlate, Lecco, Verano Brianza e Lissone, per un totale di 3mila euro.

Grazie ai sistemi di videosorveglianza i carabinieri sono risaliti alla donna e al compagno, il quale sospettato di esserle complice è finito in carcere.

Ieri la sentenza al Palazzo di Giustizia cittadino. L’accusa ha chiesto due anni e sei mesi di carcere per entrambi gli imputati. Il giudice Paolo Salvatore ha condannato la donna a quattro anni e sei mesi di reclusione; avendo a carico precedenti furti, messi a segno nella bassa lombarda, le è stata anche sospesa la condizionale concessa dal Tribunale di Pavia. Assolto invece l’uomo, un 28enne, inconsapevole dei reati che la donna stava compiendo.

 

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Città, Cronaca, Garlate, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati