DIGITALIZZAZIONE: 11 MILIONI
IN DUE BANDI PER LE IMPRESE

MILANO – Regione Lombardia e le Camere di Commercio lombarde con il supporto di Unioncamere Lombardia danno il via a due importanti bandi in tema di digitalizzazione “Voucher digitali 4.0” e a una misura dedicata all’E-commerce come strumento digitale per la ricerca di nuovi mercati. Inseriti nell’accordo per lo sviluppo economico e la competitività del Sistema Lombardo, prevedono un importo finanziario complessivo di 11,713 milioni euro di cui 7.188.000 di euro in voucher digitali e 4.525.000 euro per il commercio elettronico.

L’obiettivo è quello di sostenere le micro, piccole e medie imprese, nell’introduzione in azienda di tecnologie digitali I4.0 con l’obiettivo di rispondere ai bisogni di innovazione e sviluppare e consolidare la propria posizione sui mercati tramite lo strumento dell’E-commerce, incentivando l’accesso a piattaforme cross border (B2B e/o B2C) e/o sistemi e-commerce proprietari (siti e/o app mobile).

Per quanto riguarda “Voucher digitali 4.0”, sono ammissibili progetti di adozione/introduzione in azienda di tecnologie digitali 4.0, intese come soluzioni, applicazioni, prodotti/servizi innovativi 4.0 con l’obiettivo di rispondere ai bisogni di innovazione delle MPMI lombarde tramite la digitalizzazione di processi, prodotti e servizi offerti. Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale sul sito http://webtelemaco.infocamere.it dalle 14 del 17 maggio 2021 fino al 18 giugno 2021.

Le aziende potranno presentare progetti e-commerce relativi all’apertura e/o al consolidamento di un canale commerciale per la vendita dei propri prodotti tramite l’accesso a servizi specializzati per la vendita online b2b e/o b2c. Essi potranno essere forniti da terze parti, che siano retailer, marketplace, servizi di vendita privata e/o social e-commerce a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale; o realizzati all’interno del portale aziendale proprietario. In tal caso sarà obbligatorio tradurre il sito in almeno una lingua straniera. Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale sul sito http://webtelemaco.infocamere.it dalle 10 del 19 maggio alle 12 del 22 giugno 2021.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute (al netto di IVA). Per le micro 4.000 euro come investimento minimo, 70% delle spese ammissibili per un importo massimo di 5.000 euro. Per le piccole e medie 10.000 euro di investimento minimo, 50% delle spese ammissibili e 15.000 euro di importo massimo.

I testi dei bandi e la relativa modulistica sono consultabili sul sito istituzionale: www.comolecco.camcom.it, sul sito di Unioncamere Lombardia: www.unioncamerelombardia.it e sul sito di servizio: digitalexperiencenter.it.

Pubblicato in: lavoro, Città, Hinterland, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .