DISTURBA E FUGGE ALLA POLIZIA
SUL TRENO TRA COLICO E LECCO.
GIOVANE NIGERIANO ARRESTATO

LECCO – Obbligo di presentazione alla polizia in attesa di giudizio per un ventenne nigeriano che domenica ha dato in escandescenza su un treno della Colico-Lecco.

Il convoglio era estremamente affollato e in quella situazione tre giovani molestavano i passeggeri a tal punto da costringere il capotreno a chiedere l’assistenza delle forze dell’ordine. Nella stazione di Lecco, poco dopo le 19 del 21 luglio, sono così saliti a bordo alcuni agenti della Squadra Volanti e se due dei tre ragazzi si sono calmati, il terzo ha tentato di scappare prima di essere identificato.

Gli agenti lo hanno comunque braccato prima che lasciasse la stazione, sebbene la reazione violenta li abbia visti costretti a metterlo a terra con la forza e ammanettarlo. Due agenti sono infatti rimasti feriti, anche se lievemente: uno ha riportato escoriazioni alla mano e al sopracciglio, l’altro una contusione al ginocchio e allo zigomo. Per entrambi prognosi di due giorni.

Il giovane, E.M. nigeriano classe 1999 senza fissa dimora, è stato portato in questura; il processo per direttissima ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in attesa di giudizio.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati