LAORCA, RANCIO E SAN GIOVANNI
SALUTANO CON COMMOZIONE
L’ANZIANO DON LAURO CONSONNI

tmp_27214-SALUTO DON LAURO 0272126715784CITTÀ – Tutta la Comunità pastorale Beati Giovanni Mazzucconi e don Luigi Monza si è ritrovata,  assieme a una delegazione di Varenna, alla messa delle 11 a Rancio attorno a don Lauro Consonni dopo l’annunciato addio da sacerdote residente a Laorca. La rinuncia motivata dalle condizioni di salute, porterà il presbitero a ritirarsi a vita privata a Milano.

A concelebrare la funzione il parroco uscente don Emilio e il nuovo don Maggiori. Presenti anche Suor Paola Bolis e numerosi chierichetti.
L’omelia che don Lauro ha voluto dire in piedi nonostante le difficoltà legate alla malattia, ha commosso i presenti perché colma di saluti e ringraziamenti: “Mi sono trovato davvero bene qui – ha detto il sacerdote-. Mi dispiace tanto di dover lasciare la Comunità,  ma le mie condizioni me lo impongono”. Don Lauro ad inizio messa ha voluto stringere la mano a tutti stando sempre in piedi,  ma al termine è stato fatto sedere sotto l’altare centrale dove ha proseguito i saluti senza tralasciare nessuno.

All’offertorio i fedeli di Laorca,  Rancio e San Giovanni hanno portato all’altare come dono per il sacerdote il calice e la patena della sua prima messa restaurati e, opportunamente rilegati, i numeri del bollettino Comunità di cui in questi anni è stato responsabile.

Foto Giancarlo Airoldi

 

 

Pubblicato in: Religioni, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati