FESTEGGIA IL CALCIO A 5.
UN LECCO ‘MATA LEON’
RICONQUISTA LA SERIE A2

ROGENO – Il Lecco è di nuovo in Serie A2! Il successo al Palarogeno per 4-3 contro il Leon è valso ai blucelesti la vittoria nel girone A di Serie B al termine del lungo duello contro l’Elledì Fossano, vittorioso a sua volta nell’anticipo delle 14.30 contro l’Ossi e poi nuovamente scavalcato in vetta dai ragazzi di mister Parrilla, scesi in campo alle 16.

Un trionfo più che meritato per capitan Iacobuzio e compagni, autori di una emozionante cavalcata conclusasi oggi con il più bel epilogo possibile. Contro il Leon, già certo del 4° posto, è stata una vera e propria battaglia, ma anche quando si sono trovati sotto di un gol, i blucelesti non si sono mai dati per vinti, riuscendo a regalare a tutti i tifosi collegati alla diretta streaming emozioni sino all’ultimo secondo.

LA CRONACA
Il primo spunto lo firma l’ex Pozzi, con Di Tomaso a mettere in angolo con il petto. Bosetti di piede nega il gol a Gallinica ma all’8′ Iacobuzio dalla destra taglia il campo per Lucchese che a due passi dalla porta insacca l’1-0. Poco dopo Joao scambia con Scarpetta e davanti a Bosetti centra il palo. Pozzi spara alto su azione d’angolo, mentre al 12′ Scarpetta dalla sinistra pesca Gallinica sul secondo palo, con il numero 7 che non trova però il giusto impatto con il pallone. Al 14′ Castillo perde palla davanti a Di Tomaso, Pozzi ci mette il piede e mette dentro l’inatteso 1-1. Squillace manca il sorpasso a due passi dalla porta, mentre al 17′ Di Tomaso salva su Pozzi e ancora Squillace calcia fuori a porta vuota graziando il Lecco. Blucelesti in difficoltà e al 17′, su corner di Previtali, è Pirovano a portare avanti il Leon. Al 19′ splendida azione di Scarpetta sulla destra, Bosetti si salva, ma Castillo si fa perdonare dall’errore precedente siglando il 2 pari.

Nella ripresa il Lecco si trasforma e per il Leon c’è ben poco da fare. Gallinica colpisce il palo da fuori, poi Pirovano sulla linea gli nega il gol del 3-2. Bosetti fa gli straordinari su Castillo, mentre Scarpetta, dopo una travolgente azione personale, si deve accontentare del palo. Finoti prova a scuotere i suoi, ma il gol del Lecco è nell’aria e arriva al 9′ con Ozeas, ben imbeccato sulla destra da Iacobuzio. Il Lecco è padrone del campo e Riccardi, dopo una respinta di Bosetti su Gallinica, firma il 4-2. Nel finale il Leon prova il portiere di movimento, ma trova il 4-3 solo a 59″ dal termine con Scaglione. Il Lecco non si scompone, chiude bene tutti i varchi e quando arriva la sirena può esplodere la festa. Il Lecco è promosso in A2!

 

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .