FIOCCHI, PER LA PALESTRA
SERVONO 1.200MILA EURO.
RICHIESTA AL MINISTERO

LECCO – La Provincia di Lecco ha presentato al Ministero dell’Istruzione – Unità di missione per il Piano nazionale di ripresa e resilienza le proposte per la messa in sicurezza e/o la realizzazione di palestre scolastiche, da finanziare nell’ambito del Pnrr.

“Questo avviso – commentano la presidente della Provincia di Lecco Alessandra Hofmann e il Consigliere provinciale delegato all’Edilizia scolastica Fabio Pio Mastroberardino – consentiva di candidare al massimo due proposte; pertanto con i nostri uffici abbiamo definito gli interventi che intendiamo realizzare e presentato le richieste nel rispetto dei tempi previsti. Ora attendiamo l’approvazione da parte del Ministero, in modo da procedere con la progettazione e la pubblicazione dei bandi di gara. Questi finanziamenti, qualora ci venissero accordati, si sommano ad altri contributi ministeriali e regionali che ci permetteranno di migliorare le condizioni generali delle scuole superiori. Si tratta di risorse molto importanti per il sistema della scuole superiori, sulle quali la Provincia, consapevole della necessità di continui interventi e adeguamenti, pone la massima attenzione, per mettere a disposizione di studenti, docenti e personale scolastico edifici sicuri ed efficienti”.

Gli interventi presentati dalla Provincia di Lecco riguardano:

Istituto Fiocchi di Lecco, importo complessivo di 1.276.547 euro. Interventi previsti nella proposta: riqualificazione architettonica, funzionale e messa in sicurezza della palestra di dimensione maggiore presente presso l’istituto scolastico, nonché degli spazi accessori (in particolare spogliatoi e servizi igienici) con relativo adeguamento impiantistico e tecnologico. Nello specifico: adeguamento impiantistico e tecnologico degli impianti di illuminazione e riscaldamento, con particolare riferimento al miglioramento prestazionale al fine di ridurre i consumi energetici; riqualificazione architettonica della palestra, con particolare riferimento alle finiture; adeguamento della segnaletica dei campi sportivi in conformità alle esigenze didattiche manifestate dall’istituto scolastico; sostituzione dei serramenti e dei lucernari, con caratteristiche prestazionali adatte alla riduzione dei consumi energetici e in conformità alla normativa vigente; riqualificazione architettonica e funzionale del blocco servizi igienici-spogliatoi e spazi accessori, con relativo adeguamento impiantistico e tecnologico; verifica e messa in sicurezza delle attrezzature sportive esistenti con collaudo finale dei sistemi di ancoraggio alla struttura; forniture e allestimento della palestra per l’attività sportiva.

Istituto Agnesi di Merate: Importo complessivo di 2.457.180 euro. Interventi previsti nella proposta: realizzazione di un nuovo edificio destinato a essere utilizzato dall’istituto Agnesi e dall’istituto Viganò di Merate, contenente un campo polivalente con dotazioni minime come da regolamento Coni, 4 spogliatoi per gli studenti, 2 spogliatoi per i docenti, 1 infermeria con annesso bagno, 2 depositi, 2 wc, compresi dotazione di forniture e allestimento per l’attività sportiva.

 

Pubblicato in: Città, Economia, Scuola Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati