“FRAMMENTI DI DONNA”
IN MOSTRA I RITRATTI
REALIZZATI DA ARTIMEDIA

LECCO – Venerdì 27 maggio alle 18, nella sede lecchese di Banca Generali, inaugurata la mostra “Frammenti di donna”, una raccolta di opere che nasce tra le proposte espressive dei laboratori attivati al centro socio educativo Artimedia del Comune di Lecco, gestito dall’impresa sociale consorzio Girasole e dalla cooperativa sociale La Vecchia Quercia.

La mostra, che espone opere realizzate delle persone che frequentano il centro, è frutto di un lungo percorso, originatosi durante la fase di ripresa dalla pandemia. Il lavoro, infatti, è stato condotto da alcuni membri presso la propria abitazione, in collegamento video, e da altri in piccoli gruppi riattivati presso i laboratori: l’obiettivo dell’attività è stato l’esplorazione delle vite di donne più o meno note che hanno portato il proprio contributo in diversi campi, come le scienze, l’arte, la politica e il sociale. I frammenti delle vite di queste donne sono stati resi in forma pittorica mediante la forma del ritratto, utilizzando liberamente le tecniche e gli strumenti che meglio si addicevano all’espressività di ciascun artista. Mediante collage, pittura ad acquarello e tratti liberi di penne e pastelli, il processo creativo ha portato a cogliere e riprodurre i tratti estetici ed espressivi delle donne protagoniste, creando al contempo un connubio tra la personalità dell’artista e quella del personaggio rappresentato.

“La pandemia e il distanziamento fisico non hanno interrotto il rapporto tra le operatrici, gli operatori e le persone che frequentano il nostro centro socioeducativo – sottolinea l’assessore al Welfare del Comune di Lecco Emanuele Manzoni -. In un momento di lontananza e solitudine si è deciso di dare spazio all’espressività attraverso l’arte, scegliendo di riflettere sulle vite e sui volti di donne. Esse, anche nel nostro Paese, hanno dovuto superare molti ostacoli per conquistare pieni diritti di cittadinanza. Questi “frammenti” ci aiutano a riflettere su quale sia il contributo che ognuno può portare alle nostre comunità, anche prendendosi una rivincita rispetto a una condizione di svantaggio. Grazie a Banca Generali, Impresa Sociale Girasole e Cooperativa La Vecchia Quercia che hanno reso possibile tutto questo”.

La mostra sarà visitabile fino a domenica 31 luglio.

 

Pubblicato in: Città, Cultura, Eventi Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati