FURTO A UN COMMESSO,
DUE GIOVANI CINESI
MULTATI PER 22MILA EURO

LECCO – Condannati a tre mesi C.W. e L.R., due giovani cinesi che avrebbero costretto un dipendente della catena di supermarket Aumai a firmare un foglio in cui si dichiarava loro debitore.

Accusati di tentata estorsione e lesioni aggravate, il collegio giudicante del tribunale di Lecco ha derubricato il reato in furto. Secondo quanto ricostruito, tre cittadini cinesi – uno dei quali assolto – avrebbero preteso che il dipendente si dichiarasse loro debitore per 15mila euro, denaro che sarebbe poi stato prelevato da un punto vendita di Milano.

La pena a tre mesi di carcere è stata convertita in una multa di 22.150 euro.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .