GIOVANI/ESTATE IN SICUREZZA,
I NUMERI DELL’INIZIATIVA:
6000 BAMBINI PER 100 PROGETTI

LECCO – Va concludendosi un’estate anomala e particolare, costretta tra bisogni di socialità e di relazione, dopo il lungo lockdown, e necessità di garantire e tenere alta l’attenzione alla sicurezza.

Non è stato semplice organizzare e gestire, fra vincoli normativi e lievitazione dei costi, i numerosi servizi estivi per bambini e ragazzi nati all’insegna del bando “Costruiamo insieme la nostra estate…in sicurezza “ promosso dal Laboratorio per lo sviluppo locale (Distretto di Lecco, Fondazione Comunitaria del Lecchese, Comuni degli Ambiti di Bellano, Lecco e Merate, Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d’Esino e Riviera, Impresa Sociale Consorzio Girasole, Azienda Speciale Retesalute, Confcooperative dell’Adda, CSV Monza Lecco Sondrio, Consorzio Consolida) ma si è rivelato importante non aver rinunciato a questa sfida che ha visto il coinvolgimento di oltre 6.000 bambini nei centri estivi, 400 adolescenti e giovani nei progetti di utilità sociale proposti dal Progetto Living Land, 900 operatori e 200 volontari che sono stati formati per svolgere il loro lavoro in condizioni di sicurezza.

Sono stati 47 i progetti attivati da Comuni e cooperative sociali, 16 da parrocchie e oratori, 50 da scuole dell’infanzia, 15 da associazioni, 12 da società sportive in una collaborazione reciproca che ha permesso di dare il senso di un territorio che si muove, di comunità vivaci, di rinnovato slancio ideativo e creativo.

Iniziative sostenute dal Fondo Aiutiamoci 2.0 che ha previsto di erogare oltre 420.000 euro, favorendo anche l’assunzione temporanea di 49 persone disoccupate, impegnate nelle attività di pulizia, sanificazione e controllo della temperatura in vari servizi educativi e selezionate attraverso il progetto Valoriamo e il Servizio Educativo al Lavoro.

È importante ora mostrare i volti, i sorrisi e le energie di bambini, genitori, educatori, amministratori locali e lavoratori, uniti dalla voglia di far ripartire le nostre comunità all’insegna della sicurezza e della serenità dopo la pesante chiusura vissuta nei mesi scorsi.

Fino a venerdì 11, sul sito dedicato all’iniziativa, saranno pubblicati sette video che narrano alcune esperienze che hanno preso vita in questi mesi: dalla ripartenza dei servizi per l’infanzia, ai Centri Estivi comunali sino alla proposta sui giovani di Living Land.

“In questa strana estate, siamo stati capaci tutti quanti di far prevalere la coesione tipica del nostro territorio e la volontà forte di fare rete e condividere idee, proposte, risorse per garantire l’uscita dall’isolamento e la ripresa di una prudente socialità. Abbiamo cercato di precorrere la strada per trovare un equilibrio fra tutela della salute e qualità della vita e delle relazioni sociali, sperimentando e sostenendo forme di gestione e modelli di intervento utili per tutte le attività dei mesi a venire. Ora possiamo guardare con più fiducia ed esperienza alla ripresa delle Scuole e dei Servizi, richiamando l’impegno di tutti a utilizzare il fondo per sostenere le nostre comunità” spiegano Mario Romano Negri, presidente della Fondazione Comunitaria del Lecchese e Guido Agostoni, presidente del Distretto di Lecco.

Scarica il report completo con i numeri delle attività: Report_costruiamo_estate

 

Pubblicato in: Eventi, Giovani, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati