GRAVE IL 56ENNE USTIONATO
NELL’INCENDIO DI VIA BARACCA.
ORIGINATO DA UN MOZZICONE?

LECCO – Continua a lottare per la vita Attilio Gerosa, il 56enne di Lecco che l’altra notte è rimasto gravemente ustionato e intossicato nell’incendio scoppiato (sembrerebbe) a causa di una sigaretta caduta per sbaglio sul letto.

È ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Niguarda di Milano.

La sua casa, che si trovava in una sorta di sottotetto, non esiste praticamente più. Anche l’appartamento accanto risulta inagibile, perché l’incendio è divampato rapidamente divorando ogni cosa.

“Inizialmente non ci siamo accorti delle fiamme, abbiamo sentito solo odore di bruciato, poi però è scoppiato l’inferno”, riferiscono i residenti della zona.

I vigili del fuoco hanno dovuto aprirsi un varco nel tetto per riuscire ad aggredire l’incendio e circoscriverlo prima che si propagasse ulteriormente a tutto il complesso residenziale. Hanno impiegato 8 ore per spegnerlo e ripristinare le condizioni di sicurezza.

RedCro

LEGGI ANCHE:

TETTO A FUOCO IN VIA BARACCA, MAXI INTERVENTO CON 5 MEZZI DEI POMPIERI DI LECCO

 

Pubblicato in: Cronaca, Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .