I LECCHESI NEL PALLONE,
BUON TURNO PER “LE JUVE”.
ALLE 21 ESORDIO DI ADAMOLI?

LECCO – Le partite dei nostri: vince in estremix la Juve del Loca, Pirola ritrova il sorriso a Monza e “Scacca” con l’altra Juve (a Castellamare) batte la capolista Bari.

Secondo appuntamento della rubrica lecchesi nel pallone; precedenza ovviamente al massimo campionato dove la Juventus del galbiatese Manuel Locatelli fa suo il match casalingo con la Fiorentina, grazie allo squillo in pieno recupero dell’ex viola Quadrado. Da segnalare sulla panchina viola, la presenza dell’oggionese Marco Turati 39enne tecnico in seconda (il capo allenatore è Vincenzo Italiano) dei gigliati.

Pareggia invece il derby della Madonnina il Milan (1-1) del difensore della Bonacina Andrea Conti, una sorta di separato in casa visto che il ragazzo non rientra nei piani di mister Pioli, per lui una sempiterna panchina (non ha ancora esordito in campionato), e la chance di trovarsi un’altra sistemazione a gennaio.

In serie B seconda partita da titolare consecutiva per il difensore di Casatenovo Lorenzo Pirola, nelle fila brianzole in Crotone-Monza 1-1. Gioca soli 24’ invece l’attaccante di Maggianico Salvatore Elia nell’imbarcata del suo Benevento che cede 1-4 al Frosinone, rimasti in dieci intorno alla mezz’ora del primo tempo il mister dei campani (Caserta) lo toglie dal campo per un giustificato equilibrio tattico, inserendo un difensore.

In serie C ride la Juve Stabia del centrocampista di Olginate Jacopo Scaccabarozzi (gioca l’intero match) che batte la capolista Bari 1-0. Finisce 1-1 Vibonese-Monopoli altro buon punto quindi per il tecnico di Cesana Brianza Alberto Colombo, alla guida dei pugliesi. Dopo sei risultati utili, cade a Piacenza (3-1) il Renate del difensore di Valmadrera Marco Anghileri, lui disputa altri 90’. Impatta 2-2 il Gubbio dell’ex Lecco e Olginate Doudou Mangni a Imola, la punta (sino a qualche anno fa abitava a Germanedo) resta sul manto erboso sino al 17’ della ripresa. Vince il Teramo del centrocampista di Bellano Andrea Arrigoni (90’) che supera a domicilio la Fermana 3-2, infine mette in casella altri tre punti anche il Catanzaro del liernese Riccardo Gatti (ennesima panca da digerire), nel successo interno 2-0 ai danni del Messina.

Intanto questa sera in diretta su Rai Sport alle 21 torna nella lista dei convocati il 20enne difensore di Lecco in forza al Cesena Andrea Adamoli. I romagnoli nel posticipo odierno sfidano al Manuzzi il Pescara, come detto tra i bianconeri è tornato disponibile dopo due mesi di stop, causa una forte contusione al piatto tibiale subita ad inizio settembre, il “nostro” ragazzo giovane promessa locale cresciuta nelle giovanili dell’Olginatese. Poi ecco le esperienze nelle Primavere di Juventus, Genoa dove arriva secondo al Viareggio e Empoli società titolare del suo cartellino. Lo scorso anno in prestito alla Lucchese, Adamoli ne è ben presto diventato uno dei punti cardine, segnando il suo primo gol da professionista al Rigamonti-Ceppi in Lecco-Lucchese 2-2. La sua rete nel finale consentì ai toscani di uscire imbattuti dalla Lombardia. Quindi il malaugurato stop raccontato e l’augurio che possa bagnare al più presto l’esordio con la sua nuova maglia.

Alessandro Montanelli

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .