I LECCHESI NEL PALLONE,
ULTIMISSIMI FUOCHI

LECCO – La stagione agonistica sta arrivando alle ultime curve del circuito, da qui in avanti saranno più chiari gli orizzonti su cui indirizzarsi.

In serie B, esce di scena il Benevento del jolly di Maggianico Salvatore Elia sconfitto nella semifinale (1-0 a Pisa) all’andata i campani s’imposero con lo stesso risultato ma grazie al miglior piazzamento in campionato a sorridere sono i nerazzurri della torre che pende. Entrato in campo al 25’ della ripresa, il figlio d’arte si è comunque ben disimpegnato.

In C va avanti il Catanzaro del difensore di Lierna Riccardo Gatti (90’) che ha replicato la vittoria dell’ andata (1-2) imponendosi stavolta 1-0 eliminando di fatto il Monopoli del mister di Cesana Brianza. Un doppio confronto che premia al di là dei meriti i giallorossi, insomma anche gli episodi hanno girato dalla loro parte.

Al termine della contesa ecco di prassi la consueta ed equilibrata riflessione del tecnico lombardo.

Resterai a Monopoli?
“Io in Puglia mi sono trovato davvero bene, un esperienza quella del Sud che mi ha arricchito su ogni fronte – la disponibilità per continuare insieme c’è, insomma le possibilità di un rinnovo esistono, staremo a vedere”.

Dalla sponda calabrese da segnalare la grande prova di Gatti, difensore eclettico che magari non ha trovato molto spazio- ma quando è stato chiamato in causa ha risposto presente. Che la società punti su di lui, lo dimostra che lo abbia schiarato titolare nel segmento finale di una stagione – di basilare importanza, per le sorti di un team glorioso e ricco storia come il Catanzaro. Semifinale gettata al vento invece per l’Entella del meratese Luca Barlocco, sconfitta 1- 2 a Chiavari ieri i liguri avanti 0-2 ,a 12’dal triplice fischio finale si sono fatti raggiungere sul 2-2 gettando alle ortiche una chance davvero enorme.

Nella lotta alla serie B resta dunque in lizza il solo Gatti, in semifinale il “suo” Catanzaro se la vedrà con gare d’andata e ritorno (25 e 29 maggio) con il Padova dell’ex bluceleste Massimo Oddo.

I biancoscudati hanno eliminato la Juventus Under 23 dell’altro, recentissimo “lecchese” Iocolano, con match di ritorno in calendario in terra veneta.

Martinelli Luca - US Catanzaro 1929 - Official SiteUn revival incredibile, oltre ai citati Gatti, Iocolano e Oddo saranno della partita altri due ex del Lecco: capitan Luca Martinelli e Carlini ora tesserati per il Catanzaro. I motivi d’interesse  dunque non mancano davvero.

L’altra semifinale vedrà impegnata la sorprendente Feralpisalò (ha estromesso la Reggiana) dell’ex mister del Renate Aimo Diana, nel proibitivo match con il Palermo.

Alessandro Montanelli

Pubblicato in: Calcio, Città, lavoro, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati