IL LECCO BATTE 4-0 LA JUVE B
E AVVICINA LA VETTA.
POKER DI AZZI, CAPOGNA,
IOCOLANO E CAPOFERRI

LECCO – I blucelesti ci prendono guasto, a battere avversari all’insegna del 4-0. E dopo lo “storico” poker al Como ecco servita una nuova gran festa ai danni nientemeno che della Juventus – pur se nella sua versione “B“. Pratica regolata con due pappine per tempo e la vetta del girone A della Serie C è sempre più vicina (complice la sconfitta della capolista Como).

La cronaca. Risultato che si sblocca subito, dopo appena 4′ quando un gran destro secco di Capogna da fuori area batte il portiere ospite Nocchi.

Tempo di assistere a una punizione di Brighenti dai 25 metri di poco a lato ed ecco il raddoppio del Lecco: Mangni va via al centro e allarga per Azzi, quest’ultimo rientra sul destro e con un tiro a giro realizza il 2-0. Al 12′ ancora Mangni ma con una conclusione troppo debole, più importante l’occasione un minuto dopo su cross di Capogna che pesca Merli Sala: colpo di testa, Nocchi si allunga e blocca. Al 25′ da dentro l’area ci prova Celjak, con tiro deviato in angolo da un difensore bianconero.

Poco prima della mezz’ora, occasionissima per la Juve con Marques che approfitta di un’incomprensione difensiva ma la palla esce di pochissimo quando la punta aveva superato anche Pissardo. Sempre il portiere del Lecco salva su Brighenti, rimanendo infortunato dopo lo scontro. Al 40′ nuovamente Marques, dalla lunga distanza: fuori.

Nella ripresa dopo 3′ uscita non precisa di Nocchi, Mangni in sforbiciata prova a sorprenderlo e l’estremo difensore bianconero con il riflesso devia ancora in angolo. Al 52′ il 3-0 lecchese: cross di Celjak e incornata di Iocolano che firma il terzo sigillo della partita, chiudendo i conti con la temibile avversaria piemontese.

Al 62′ cartellino rosso per Capellini reo di un brutto fallo ai danni di Iocolano. Resta il tempo per una girandola di cambi da una parte e dell’altro e infine ecco il 4-0, siglato all’87’ al termine di una bella azione condotta da Mangni, che apre per Capoferri il quale batte Nocchi di sinistro, in diagonale.

Trionfo bluceleste.

LECCO-JUVENTUS UNDER 23 4-0
Primo tempo 2-0

LECCO (3-4-2-1): Pissardo; Merli Sala, Malgrati, Cauz; Celjak, Foglia, Marotta (Capoferri dal 77’), Azzi (Bolzoni dal 77’); Iocolano (Masini dal 69’); Mangni; Capogna (Emmausso dal 66’). A disposizione: Borsellini, Bonadeo, Lora, Marzorati, Liguori, Nannini, Nesta, Moleri. Allenatore: Gaetano D’Agostino.

JUVENTUS U23 (3-5-2): Nocchi; Alcibiade, Capellini, De Marino; Rosa, Dabo, Leone, Rafia (Gozzi dal 65’), Correia (Compagnon dal 65’); Brighenti (Del Sole dal 46’) (Miretti dall’85’), Marques (Cerri dal 77’). A disposizione: Bucosse, Garofani, Barbieri, Pisapia, Delli Carri, Da Graca. Allenatore: Lamberto Zauli.

Marcatori
: Capogna (LC) al 4’; Azzi (LC) al 7’: Iocolano (LC) 52′; Capoferri (lc) 87′.
Ammoniti: Cauz per il Lecco; Leone, Alcibiade per la Juventus U23.
Espulsi: Capellini della Juventus U23 al 62’ per gioco scorretto.
Arbitro: Sig. Ermes Fabrizio Cavaliere (Paola)

 

Pubblicato in: Calcio, Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .