IL LECCO OGGI A PISTOIA,
D’AGOSTINO: “AFFRONTARLI
CON LA LORO CATTIVERIA”

LECCO – Parte da Pistoia il trittico di partite in una settimana per la Calcio Lecco, che dovrà poi affrontare mercoledì la Pergolettese e sabato prossimo la Pro Patria.

Quella in terra toscana – oggi alle 15, all’andata fu 4-1 per i blucelesti – è una trasferta da non sottovalutare, non solo per il lungo viaggio che può togliere qualche energia preziosa, ma anche per la condizione degli arancioblu che si trovano in piena lotta salvezza. I risultati del girone A stanno insegnando che non esistono partite scontate e che spesso, quelle che sulla carta sono considerate le più semplici possono rivelarsi le più insidiose.

Per mister D’Agostino “La Pistoiese ne ha vinta una su dodici e quella che ha vinto l’ha vinta contro il Como, quindi un avversario che può creare problemi. Inoltre ha cambiato allenatore. E recupera tutti i giocatori contro di noi (ride. ndr). Al di là delle battute mi fa piacere che i giocatori della Pistoiese stiano guarendo e stiano bene. Noi dobbiamo affrontare noi stessi e cercare di rispettare la squadra arancioblu anche se non sta affrontando un momento positivo. Ha giocatori bravi e che probabilmente in questo momento sono arrabbiati, come il capitano Valiani che è di Pistoia e ci tiene a salvare la squadra. Quindi dovremo affrontare la partita con almeno la loro stessa cattiveria, altrimenti si rischiano brutte figure”.

“Abbiamo tre partite in sette giorni, quindi devo tener conto innanzitutto della Pistoiese. Ho provato nuove cose e alcuni giocatori in altri ruoli. Domani ci saranno delle novità anche tra i ragazzi perché è importante tenerli tutti sotto corda ed è importante far capire che questa settimana è decisiva. Se vinciamo con la Pistoiese e le altre non fanno punti, siamo la squadra che ha fatto meglio nel girone di ritorno con una partita in meno. Dopo trentuno partite ormai gli avversari ci conoscono e quindi questa settimana ho lavorato su delle giocate per essere più imprevedibile. Difensivamente concediamo poco, quindi in queste prossime partite sarà importante portare qualcosa di nuovo per non essere scontati e per cercare di creare qualcosa di più”.

Sulla formazione, D’Agostino non pensa “di stravolgere tanto inizialmente. Giocheranno sicuramente Masini e Capoferri. Devo capire anche in base alle caratteristiche e le informazioni che riceverò da Pistoia perché è un rebus. Non si sa chi può giocare e rientrare”.

“Il centrocampo a tre lo sto valutando, può darsi pure che passo a quattro dietro. Abbiamo provato, però non lo so ancora. Anche in ottica playoff sto pensando a questa novità per incuriosire i ragazzi e invogliarli a giocare in un modo nuovo. In futuro chissà. In attacco, “ho provato molte opzioni davanti e devo capire Mastroianni come sta dopo un mese di inattività dove si è allenato a parte. È un giocatore che ha bisogno di mettere benzina nelle gambe e sicuramente giocherà una di queste tre perché potrà darci una grande mano”.

Probabile formazione (3421): Pissardo; Merli Sala, Marzorati, Cauz; Capoferri, Bolzoni, Marotta, Masini; Iocolano, Mangni; Capogna.

IL 4-1 BLUCELESTE DELL’ANDATA:

CALCIO/2 RETI PER TEMPO E IL LECCO REGOLA LA PRATICA PISTOIESE

 

 

Pubblicato in: Calcio, Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .