IL VIAGGIO AL FEMMINILE,
IAIA FORTE E PIPPA BACCA
LE DONNE DI IMMAGIMONDO

LECCO – Da Iaia Forte, che con lo spettacolo “Odissea Penelope” apre ufficialmente la tre giorni e ripercorre il viaggio di Ulisse attraverso gli occhi della moglie, alla proiezione di “Sono innamorato di Pippa Bacca”, pellicola diretta da Simone Manetti e che ripropone il viaggio/performance artistica di Pippa Bacca e Silvia Moro, drammaticamente interrotto il 31 marzo del 2008. Dalle testimonianze di viaggiatrici al reading tra parole e musica “Basilisse”, sino alla visita guidata a distanza della città di Tbilisi. Per tre giorni Lecco e Malgrate si animano con appuntamenti che mettono al centro il tema del viaggio, questa volta declinato nella sua versione al femminile.

Un’iniziativa, Il viaggio al femminile, in programma da venerdì 18 a domenica 20 giugno 2021 e promossa nell’ambito di Immagimondo, longevo festival di viaggi, luoghi e culture organizzato da Les Cultures OdV. Tre giorni in cui ascoltare il racconto di viaggiatrici spesso in solitaria, riflettere sul viaggio forzato di chi è in cerca di futuro e assistere a produzioni culturali sul tema, il tutto accolto quasi interamente dallo Spazio Oto Lab di Lecco, con unica eccezione l’evento di domenica sera nel cortile di Palazzo Agudio di Malgrate.

“Dopo un lungo periodo molto difficile per le attività culturali e la socialità – commentano gli organizzatori del Festival – siamo felici di proporre questa iniziativa. Speriamo possa offrire al pubblico occasioni di svago e momenti di riflessione. “Il viaggio al femminile” avrebbe dovuto tenersi a giugno 2020, ma la pandemia ci ha costretti a posticipare. Ringraziamo la Fondazione Comunitaria del Lecchese, Fondazione Cariplo e le amministrazioni comunali per il sostegno e Oto Lab per la rinnovata ospitalità”.

APRE L’ATTRICE IAIA FORTE

Ad aprire il cartellone di eventi è lo spettacolo tra parole e musica che venerdì 18 alle 20.45 porta allo Spazio Oto Lab di Lecco la nota attrice Iaia Forte, qui nelle vesti, come suggerisce il titolo “Odissea Penelope”, della moglie del viaggiatore di Itaca. Diretta da Giuseppe Argirò, l’attrice napoletana guiderà il pubblico in un viaggio ironico e struggente attraverso i luoghi visitati da Ulisse. Sarà lei, con trasformismo vocale, a vestire i panni, di volta in volta, dei personaggi e a tratteggiare gli eroi omerici come grotteschi, brillanti, moderni e profondamente umani. (Ingresso intero 15 euro, ridotto 11-14 anni 10 euro, gratuito per under 11. L’evento è riservato ai soci di Les Cultures: a chi non è già socio è richiesta la compilazione del modulo di tesseramento e l’acquisto della tessera, costo 5 euro e gratuita per gli under 14. Biglietti in vendita su www.eventbrite.it. Apertura porte alle 19).

LA GIORNATA DI SABATO.
IN SERATA LA PROIEZIONE DI “SONO INNAMORATO DI PIPPA BACCA”

Ricca, poi, la programmazione di sabato 19 giugno: una giornata che prende il via alle 14.30 con la presentazione dei video realizzati da tre ragazze di seconda generazione nell’ambito di un laboratorio video-fotografico sull’identità, tenuto dal fotografo Samuele Pellecchia dell’agenzia Prospekt. A seguire, per il resto del pomeriggio, una carrellata di tre incontri. Innanzitutto, alle 15, il focus dal titolo “Migrare: un viaggio fra desiderio e paure”: grazie alla presenza della docente di Politiche per la salute dell’Università di Milano-Bicocca Mara Tognetti Bordogna e della referente del settore Integrazione di Les Cultures Maria Grazia Zanetti si parlerà del viaggio in solitudine e forzato, quello che nasce della necessità di cercare un futuro migliore. A seguire, alle 16.30, il dialogo tra la giornalista e autrice di guide del Touring Club Barbara Gallucci e la scrittrice Silvia Tenderini, insieme nel raccontare le storie di cinque pioniere del viaggio – Isabella Bird, Alexandra David-Néel, Annie Londonderry, Victoria (Vita) Sackville-West e Freya Stark – che dalla metà dell’800 sono partite per scoprire il mondo e se stesse. Ultimo incontro pomeridiano quello in programma per le 18 e coordinato da Claudia Moreschi: Barbara Cassioli, Darinka Montico, Diana Barbieri e Valentina Miozzo, per l’occasione in collegamento da varie parti del mondo, racconteranno la loro esperienza di viaggio spesso in solitaria.

A chiudere la seconda giornata de Il viaggio al femminile è, alle 20.45, la proiezione del già citato film “Sono innamorato di Pippa Bacca”, dedicato alla vicenda dell’artista assassinata in Turchia durante una performance che da Milano avrebbe dovuto condurla, insieme alla collega Silvia Moro e vestita da sposa, fino a Gerusalemme. Un progetto che aveva in sé un forte valore simbolico e pacifista, stroncato brutalmente e qui ripercorso dal regista Simone Manetti. L’ingresso alla proiezione è libero e si consiglia la prenotazione scrivendo a immagimondo@lescultures.it.

LA GIORNATA DI DOMENICA.
IN SERATA IL READING “BASILISSE”

Si apre alla mattina la lunga giornata di domenica 20 giugno: alle 10.30, sempre allo spazio Oto Lab, ci si avventura tra le viuzze, le terme, i balconi di legno finemente intagliati, i panorami e gli edifici religiosi di Tbilisi. Grazie al collegamento in diretta con Anna Gianashvili, guida originaria della regione montuosa del Tianeti e oggi residente proprio nella capitale della Georgia, l’evento permetterà ai partecipanti di addentrarsi nella città vecchia, tra palazzi dalle facciate in stile persiano, una moschea dove sciiti e sunniti pregano insieme, una fortezza diroccata e la sinagoga centrale. (Per prenotarsi scrivere a immagimondo@lescultures.it entro giovedì 10 giugno. L’evento si svolgerà al raggiungimento del numero minimo di 20 iscritti).

Numerosi, poi, gli appuntamenti del pomeriggio (sempre a Oto Lab), a partire dall’incontro delle 14.30 con la viaggiatrice Paola Giacomini, dedicato al territorio della steppa. Un racconto di un viaggio durato un anno e mezzo, alla scoperta di una terra ideale per i cavalli, dove l’umanità è rara e preziosa. A seguire, alle 16, si parla dei percorsi di viaggiatrici fra Occidente e Oriente: grazie alla partecipazione della ricercatrice e docente dell’Università della Svizzera Italiana Federica Frediani e del docente di Letteratura italiana dell’Università degli Studi di Bergamo Marco Sirtori si parlerà, in generale, del viaggio delle donne e ci si soffermerà sulle esperienze di Gertrude Bell e Annie Vivanti.

In programma sempre per il pomeriggio, ma alle 17.30, l’evento dal titolo “Sul campo: lavorare come reporter freelance”, ospiti la video giornalista e film maker Arianna Pagani e la giornalista e regista Sara Manisera, che da oltre cinque anni lavorano insieme come reporter indipendenti per numerose testate nazionali e internazionali, raccogliendo storie di donne, della società civile, di giovani e dell’ambiente in numerosi Paesi tra cui Iraq, Siria, Libano, Bosnia, Tunisia.

Infine, per la chiusura della tre giorni, un evento in programma per le 20.45 nel cortile del Municipio di Malgrate (in caso di maltempo Sala Teatro del Convegno Parrocchiale). Si tratta di “Basilisse”, di e con la scrittrice Rita Bonfiglio. Un reading accompagnato da musica che parte dall’omonimo libro edito da Carthago, viaggio reale e immaginale, tra poesia e narrazione, per portare una rosa sulla tomba dell’anarchico lucano Giovanni Passannante, nel 1878 autore di un fallito attentato alla vita di re Umberto I. Ad accompagnare l’autrice la voce di Lia Giudici, le percussioni di Antonino D’Ambrosio e il clarinetto e il sax di Achille Succi (L’ingresso è libero e si consiglia la prenotazione scrivendo a immagimondo@lescultures.it).

Informazioni
Per conoscere il programma con tutti gli appuntamenti visitare il sito www.immagimondo.it. Per informazioni: Les Cultures OdV | 0341284828 | immagimondo@lescultures.it. Il Festival si svolgerà nel rispetto delle norme vigenti per la prevenzione e il contenimento del coronavirus. Sarà necessario rispettare la segnaletica e seguire le indicazioni dei volontari addetti alla gestione dell’area eventi. Sarà inoltre obbligatoria la raccolta dei dati personali degli spettatori, che verrà effettuata presso apposite postazioni nei pressi della sede degli eventi. Si consiglia di presentarsi con almeno 15 minuti di anticipo.

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Immagimondo, Malgrate, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .