IMU E TARI: NOVITÀ PER LECCO.
“SALTA” L’IMPOSTA DI SOGGIORNO

LECCO – Posticipato l’acconto Imu in scadenza al 16 giugno prossimo, e accorpato senza sanzioni alla scadenza del 16 settembre.

Così ha deciso il consiglio comunale di Lecco nella seduta dell’8 giugno per far fronte alle ricadute dell’emergenza sanitaria. Pagamento dal quale saranno esonerati B&B ed alberghi, come deciso dal decreto “Cura Italia”.

Sempre in tema di tributi Palazzo Bovara, che già aveva eliminato la prima rata della tassa sui rifiuti in scadenza al 31 maggio, conferma le restanti due rate della Tari con le scadenze al 30 settembre ed al 7 dicembre. Viene invece sospesa l’imposta di soggiorno, che per il 2020 non si applicherà (fatti salvi i riversamenti degli importi già incassati dai gestori) e fissa il nuovo termine al 15 gennaio 2021 per l’obbligo di dichiarazione.

 

 

Pubblicato in: Città, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati