“IN VOLO”: AL VIA LA MOSTRA
ALLA TORRE VISCONTEA

LECCO – Si inaugura venerdì 13 dicembre alle 18 alla Torre Viscontea la mostra “In volo. Opere pittoriche di artisti lecchesi e studio delle migrazioni al Parco Monte Barro“.

L’iniziativa nasce dall’incontro tra alcuni artisti locali amanti della natura e il Parco Regionale del Monte Barro. Gli artisti sono stati animati e ispirati dal desiderio di trasmettere il loro rispetto e interesse per il patrimonio naturalistico del territorio lecchese.

I dipinti sull’avifauna locale e il Parco Monte Barro sono stati pensati per promuovere la Stazione Ornitologica di Costa Perla, dove vengono realizzate campagne di cattura e inanellamento uccelli a scopo scientifico, in particolare per lo studio delle migrazioni.

Le opere pittoriche sono state realizzate dagli artisti Bianca Banfi, Silvano Bergamin, Stefania Berna, Raffaella Mastalli e Maria Teresa Bonacina. Queste creazioni mettono in evidenza i particolari sia anatomici che ecologici delle specie trattate, conferendo alla mostra una valenza sia artistica che naturalistica. I lavori saranno infatti accompagnati anche da una descrizione delle specie ornitologiche presentate.

L’allestimento ospiterà anche una serie di pannelli relativi alla Stazione Ornitologica del Barro, che ha sede in un vecchio roccolo riconvertito a centro di ricerca scientifica e di divulgazione didattica. Il visitatore potrà quindi non solo ammirare le opere degli artisti, ma anche osservare la particolare struttura di questo interessante esempio di architettura vegetale. Nell’antico roccolo è ospitata anche una sezione staccata del MEAB (Museo Etnografico dell’Alta Brianza), dedicata all’uccellagione e alla caccia tradizionale.

La mostra permetterà quindi di rivivere e riscoprire il lavoro degli uccellatori, prima che la legge vietasse questa attività. Inoltre verrà fatta luce sul lavoro che viene svolto attualmente dagli studiosi della Stazione Ornitologica, che in questi anni hanno inanellato più di 30.000 uccelli, appartenenti a 88 specie diverse. A corredo della mostra, verrà proiettato un documentario che testimonierà l’esperienza dell’ultimo roccolatore che ha operato a Costa Perla e divulgherà le attività svolte dagli ornitologi. In questo modo si stimolerà lo spettatore a visitare l’ex roccolo, che ogni anno permette a famiglie, appassionati e scolaresche, di conoscere, in un luogo particolarmente suggestivo, l’affascinante mondo della migrazione degli uccelli.

“Una rinnovata collaborazione con il Parco Regionale del Monte Barro ci consente di offrire una mostra in Torre Viscontea che, attraverso il linguaggio pittorico ci consente di conoscere la grande varietà faunistica locale – sottolinea l’assessore alla cultura del Comune di Lecco Simona Piazza.

Attraverso le opere di alcuni artisti del territorio avremo modo anche di conoscere meglio e raccontare la Stazione Ornitologica di Costa Perla e l’importante lavoro che il Parco svolge nella salvaguardia e nella tutela del nostro patrimonio faunistico”.

La mostra sarà visitabile dal 14 dicembre al 5 gennaio 2020, il martedì e il mercoledì dalle 9,30 alle 14, da giovedì a domenica dalle 15 alle 18. Chiusa tutti i lunedì, Natale, S. Stefano e Capodanno. Ingresso libero.

Pubblicato in: Cultura, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati