INIZIATIVA/DONARE UN LIBRO
DI LIBERTÀ PER LE SCUOLE

Cara Lecconews, se il 25 aprile è e deve essere tutti i giorni, i libri sono un cassetto aperto della memoria.

E insieme ai sussidiari, alle ore di lezione e racconto c’è la leva della curiosità che i bambini hanno sensibile come la dolce primavera.

E proprio per questo ho pensato di donare alle biblioteche delle scuole elementari – possibilmente insieme a tanti altri cittadini attraverso anche una raccolta fondi – due libri, scritti da due autori e autrici lecchesi, con il linguaggio che affascina anche i bimbi, la graphic memoir, i fumetti.

Patria. Vivere in tempo di guerra“, di Bruna Martini e “Perlasca” di Matteo Mastragostino.

Augurare Buona Liberazione perché sia tutti i giorni il 25 aprile, vuol dire anche questo: rendere i cittadini di oggi e di domani consapevoli di una storia complessa ma bellissima.

È ovviamente un piccolo gesto tra i tanti gesti quotidiani che insegnanti, genitori, nonni e nonne possono fare e fanno.

Questi sono due libri che restando a scuola in uno granaio condiviso, sono condivisione e nutrimento collettivo.

“Patria” è la storia di una bimba, oggi ottantanovenne, una persona comune e quindi con la forza di un’esperienza quotidiana, personale e collettiva

“Perlasca” è la storia di un uomo, un uomo comune diventato un eroe, con la forza di una scelta straordinaria.

Qui, per chi vuole e può, c’è il link per estendere, ove possibile, le offerte del crowfunding per donarli a più scuole possibile

Paolo Trezzi

 

Pubblicato in: Cultura, Lettere a LeccoNews, Giovani, Scuola, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .