VISCONTEA ADDIO/I VOLONTARI: “DALLA PROPRIETA’ NEMMENO
UN CENNO DI APPREZZAMENTO”

Egregio Direttore
siamo alcuni volontari di Appello per Lecco a scriverle, visto che in questi ultimi giorni il suo Giornale ha ospitato più volte articoli sull’isola viscontea, tema purtroppo attuale vista la situazione che  si è venuta a creare.

Vorremmo però fare presente altri aspetti che riguardano l’Associazione di cui facciamo parte. Appello per Lecco è nata con la vocazione di contribuire al  dibattito culturale e politico della città. Chi ci ha rappresentato in Consiglio Comunale, lo ha fatto con spirito di servizio dimostrando capacità, competenza e volontà nel contribuire ad amministrare  la città.

Appello è anche una grande associazione dove convivono nel migliore dei modi persone di diverse opinioni, un movimento trasversale ed eterogeneo, unite dal desiderio di contribuire a rendere più accogliente Lecco occupandosi del restauro di alcuni beni pubblici. Volontari che hanno lavorato in modo disinteressato e con tanta fatica a tale scopo. Il restauro della statua di san Nicolò non è stata certo una impresa facile, visto il periodo dell’anno in cui è stato effettuato, ma ci siamo riusciti con l’ abnegazione che ci contraddistingue e con l’aiuto generoso di privati che hanno preso a cuore l’iniziativa.

Adesso è il momento della statua dedicata allo Stoppani, che dal punto di vista progettuale è in fase avanzata, quanto prima inizieranno anche  lavori di restauro e di attivazione delle due fontane.

L’isola viscontea ha rappresentato certo una parte molto importante di questo nostro cammino. Per anni abbiamo accarezzato il sogno di donare alla città e al vicino territorio un piccolo gioiello di cui andare fieri. La fatica, l’impegno di tante ore di lavoro sono state ampiamente ricompensate dagli apprezzamenti dei lecchesi e dei turisti che a migliaia hanno avuto la possibilità di venire sull’isola, dal sorriso e dalla gioia dei bambini delle scuole materne ed elementari che in questo luogo hanno trascorso ore indimenticabili. Resterà nel  cuore il ricordo del loro entusiasmo quando si preparavano ad attraversare con la barca il tratto del fiume, l’emozione che provavano durante la breve traversata, la meraviglia nello scoprire un luogo “magico” dove molti di loro sognavano di essere pirati a bordo di un’immaginaria nave e andavano alla scoperta di “tesori” che i loro educatori avevano nascosto. Adesso questo sogno è finito ed è con il cuore colmo di tristezza che ne prendiamo atto, con tanto rammarico ma senza astio e recriminazioni dei confronti di nessuno.

Una cosa se ci è permesso vorremmo dirla: noi volontari ci aspettavamo dalla Proprietà non certo grandi cose, ma un piccolo cenno di apprezzamento per tutto il lavoro che abbiamo fatto, per aver fatto diventare “un gioiello” la giungla inestricabile che abbiamo trovato al momento del nostro arrivo, per aver ridato visibilità a questo piccolo lembo di terra di cui non ci si accorgeva più passando, talmente era abbandonato a se stesso. Noi durante le visite guidate abbiamo sempre detto che l’isola era privata e che il comodato era grazie ad un accordo stipulato con la Proprietà.

 
Per quanto ci riguarda, in Lecco ci sono tanti beni pubblici che necessitano di essere ridati alla città e a chi vi abita. Se ci sarà permesso ci dedicheremo al recupero di uno di questi con l’impegno, la volontà e la dedizione che ci caratterizza.
Ci perdoni se ci siamo dilungati, ma sentivamo il bisogno di dire queste cose e di ringraziare tutti coloro che in questi anni hanno manifestato il loro apprezzamento per il nostro impegno.

Grazie per l’attenzione, cordialmente
 
Anna Anghileri   Mario Barozzi   Mariangela Beri   Luigi Bonacina   Irina Bozheku   Andrea Brambilla   Rossana Castelnuovo   Giuseppe ( Pippo )  Carì    
Piero Cavallino   Luca Ciapponi   Pietro Ciapponi   Chicco Clozza   Adelio Compagnoni   Alessio Corti   Franco Corti   Lina D’Ariano   Liliana Deni
Barbara Faccioli   Ombretta Fortuna   Daniele Galli   Roberto Gnestro   Marisa La Monica   Pietro Lafranconi   Lorenza Magni   Mauro Melegaro  
Michela Merlo   Roberto Merlo   Monica Milani   Elena Papini   Luigina Perozzi   Giancarlo Perucchini   Loredana Pezzutti    Giordano Pigazzini  Isabella Pozzi
Antonio Porcheddu    Maria Luisa Reatti    Marco Riva   Massimo Riva   Emanuela Rossi   Lucia Sacchi   Daniela Saggin   Emilio Turati   Rossana Viganò 
Pubblicato in: Cultura, Lettere a LeccoNews, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .