“LA FORTUNA DEL FORTUNALE”
PER UNA SETTIMANA IN CITTÀ
LE OPERE DI 18 ARTISTI AUTISTICI

LECCO – Il talento artistico dei ragazzi autistici si rivela al pubblico lecchese. Approda infatti all’Istituto “G. Parini” di Lecco “La fortuna del fortunale”, una mostra itinerante attraverso la quale diciotto giovani artisti di età diverse raccontano se stessi attraverso il linguaggio universale dell’arte, dando piena espressione alla loro forza e alle loro capacità comunicative.

L’evento ha già meritato visibilità e interesse notevoli in altre sedi nell’ambito di altre province della Lombardia e promette di conseguire ulteriori riscontri, che potrebbero portarla fino alla capitale. Alla base della tappa lecchese ci sono la presenza di una giovane alunna del Parini nel gruppo degli artisti autori delle opere in mostra e l’impegno a favore dell’accoglienza e dell’inclusione che da lungo tempo contraddistingue la didattica dell’Istituto di via Badoni.

Il gioco verbale scelto come titolo della mostra, che associa la parola ‘fortuna’, nella sua accezione neutra latina di ‘caso’, ‘destino’, sorte’ e quella di ‘fortunale’(‘perturbazione eccezionale caratterizzata da venti fortissimi’) suggerisce l’idea di come una difficoltà possa rivelarsi una risorsa capace di generare bellezza: “In questa mostra si parla di un fortunale, quello dell’autismo – scrive la curatrice Fabrizia Rondelli – che ci obbliga, per sopravvivere e per vivere meglio, ad uscire dal nostro guscio di rassicuranti certezze per esplorare i talenti di questo universo sconosciuto. Bisogna mettersi in gioco, senza pregiudizi, stimolando affinché questi talenti possano emergere e accogliendo queste persone che vogliono mostrare al mondo ciò che sono capaci di fare”.

L’inaugurazione è prevista per venerdì 24 gennaio alle 17 e, accanto a quella del dirigente scolastico dell’Istituto ospitante Raffaella Maria Crimella, vedrà la presenza di diversi rappresentanti delle istituzioni a livello nazionale e locale, fra cui l’onorevole Lisa Noja, membro della Camera dei Deputati; Paolo Mauri, referente Polo Inclusione CTS Lecco; Clara Fusi, assessore all’Istruzione del Comune di Lecco; Alessio Dossi, assessore all’Ambiente del Comune di Lecco.

Le opere resteranno accessibili al pubblico da venerdì 24 gennaio a sabato 1 febbraio. Si segnala che è attivo un servizio di prenotazione per gruppi, rivolto in particolare alle altre scuole del territorio, cui si accede attraverso il sito internet dell’istituto (www.isgparinilecco.edu.it).

 

 

Pubblicato in: Eventi, Città Tags: , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .