LE IMMAGINI: LA SUPERLUNA
SPUNTA DAL RESEGONE.
PERCHÉ GRANDE E LUMINOSA?

LECCO – La Luna ha dato spettacolo la scorsa notte: piena e al perigeo, cioè nel punto di massima vicinanza alla Terra. Caratteristiche che la fanno apparire molto più grande, fino al 14% in più, e più luminosa del solito, anche del 30%. Ecco gli scatti realizzati da Maurizio Castoldi per i nostri lettori osservando il Resegone.

“Il rapporto tra Luna e Terra è speciale – spiega all’Agenzia DiRE Maria Cristina De Sanctis dell’Istituto nazionale di Astrofisica (Inaf) di Roma -. Ogni giorno la popolazione che vive sulle coste verifica il fenomeno delle maree, dovuto anche all’attrazione gravitazionale della Luna sulle acque. Ma non c’è solo questo. La Luna ha avuto influenze molto importanti per lo sviluppo del pianeta Terra così come lo conosciamo perché la grossa importanza del nostro satellite è stata quello di stabilizzare l’asse terrestre. Noi sappiamo che la Terra gira su un asse di rotazione che è inclinato. Se non ci fosse stata la presenza della Luna, così massiccia, così grande, questo asse avrebbe avuto delle oscillazioni molto intense e non sarebbe rimasto in questa posizione fissa che noi conosciamo, che poi ci permette lo sviluppo delle stagioni. Ad esempio, Marte, che non ha nessun satellite come la Luna a bloccare l’asse, ha sicuramente subito nella sua storia grosse oscillazioni, con stagioni estreme o senza stagione: si ritiene che probabilmente questo abbia influenzato la scarsa diffusione di vita, ammesso che ci sia mai stata, mentre per la Terra ha permesso questo clima sostanzialmente stabile che di certo ha aiutato molto lo sviluppo della vita”.

Immagini di Maurizio Castoldi per Lecco News

 

Pubblicato in: Montagna, Ambiente, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .