MOSTRE IN CITTÀ NEL 2020:
DALLE PELLICOLE DI HITCHCOCK
AGLI EVENTI TRADIZIONALI

LECCO – Si apre un nuovo anno ricco di proposte espositive che troveranno spazio nelle sedi museali cittadine di Palazzo delle Paure e della Torre Viscontea. Grazie al calendario messo a punto dal Comune di Lecco attraverso il Sistema Museale Urbano Lecchese, l’arte e la fotografia, internazionale e del territorio, accompagneranno il visitatore alla scoperta dei grandi autori, di correnti, luoghi e nuovi artisti, tra tradizione e contemporaneità.

La stagione delle “Grandi Mostre” promosse da ViDi a Palazzo delle Paure, inaugurata nel 2018 dalla fotografia di Robert Doisneau e dalla pittura dell’Ottocento lombardo e proseguita nel 2019 con la retrospettiva sulla fotografa Berenice Abbott e dalla mostra, in corso fino al 19 gennaio, dedicata ai Macchiaioli. Storia di una rivoluzione d’arte, proporrà nel 2020, ad aprile, la mostra Alfred Hitchcock nei film della Universal Pictures, dedicata al “maestro del brivido”, con le foto dai set dei suoi capolavori, da Psycho a Gli Uccelli, alla Finestra sul cortile, provenienti dagli archivi della Universal. Da definire invece un’ulteriore mostra che sarà allestita ad ottobre.
Da febbraio ad aprile, tra le due grandi mostre, sarà invece visitabile un’esposizione dedicata al nostro territorio, realizzata dall’Associazione Giuseppe Bovara, Manzoni nel cuore. Manzoni e i Promessi Sposi nelle collezioni private lecchesi.

Al piano terra di Palazzo delle Paure troverà spazio da marzo ad aprile la mostra Il filo rosso, dedicata alla ricerca sui movimenti femministi a Lecco, in collaborazione con il Liceo Artistico Medardo Rosso; a maggio la mostra Raccontare le vie, in occasione della rassegna Monti Sorgenti, realizzata dal CAI sezione di Lecco. Nel periodo natalizio, la tradizionale Mostra di presepi e diorami verrà allestita dalla sezione di Lecco dell’Associazione Italiana Amici del Presepio.

All’interno della fototeca di Palazzo delle Paure sarà realizzata a giugno la mostra fotografica collettiva Il fiume Adda. Di immagine in immagine, tra tempo e luce e a dicembre la mostra di Luigi Erba, con le nuove donazioni fotografiche dell’autore.

La Torre Viscontea inaugurerà la stagione delle mostre a febbraio con il fotografo Stefano Pensotti, narratore di storie e proseguirà ad aprile con Fogli di viaggio. Treni differenti, la mostra sulla deportazione curata da ANPI. A giugno appuntamento con la seconda edizione di Lecco in Acquarello, una settimana di workshop e attività con i maestri acquarellisti, che coinvolgerà gli studenti del Liceo Artistico Medardo Rosso. Sempre a giugno sarà allestita la mostra collettiva d’arte I temi dell’arte: la
figura e il nudo, curata dall’associazione Heart – pulsazioni culturali di Vimercate.
A settembre, nell’ambito della rassegna Immagimondo, l’associazione Les Cultures, proporrà la mostra fotografica legata ai temi del viaggio, dei luoghi, delle culture.
Ad ottobre Omaggio al maestro Vittorio Martinelli, un’esposizione a cura di VitArte Lecco, con le opere del maestro e degli artisti di Vicolo del Torchio, tra ritratti, paesaggi e nature morte. L’anno si concluderà a dicembre con Giuseppe Giudici che esporrà la sua personale di fotografia.

“Inauguriamo un nuovo anno di mostre ricco e variegato – commenta l’assessore alla Cultura Simona Piazza – a Palazzo Paure proseguono le “Grandi Mostre” di ViDi con l’esposizione dedicata al maestro del cinema Alfred Hitchcock, mentre la Torre Viscontea resta il cuore delle mostre allestite insieme alle realtà del nostro territorio: storie, luoghi, paesaggi e persone, raccontate attraverso gli scatti di fotografi affermati e giovani talenti in linea con la programmazione culturale promossa dalla nostra amministrazione, che ha visto la valorizzazione della cultura e degli artisti del nostro territorio accanto alla promozione di eventi e mostre di più ampio respiro”.

 

Pubblicato in: Cultura, Città Tags: , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .