LECCHESI NEL PALLONE:
LOCA E CONTI COSÌ COSÌ

LECCO – Se Manuel Locatelli da Galbiate aveva deciso il derby della Mole nella gara d’andata siglando l’unico gol che sancì la vittoria della Juventus sul Torino, venerdì nel’ 1-1 del ritorno (è rimasto in campo sino ala mezzora della ripresa) lui al pari dei suoi compagni di squadra è stato protagonista di un match decisamente incolore. Lontana dalla sufficienza anche la prova del difensore della Bonacina in forza alla Sampdoria Andrea Conti, entrato in “battaglia” dal 15’ s.t. subentrando all’eroe di giornata Quagliarella – autore di entrambe le reti con cui i liguri hanno superato l’Empoli, Conti non è riuscito a dare supporto alla causa ne in fase di interdizione che di costruzione.

In serie B torna a giocare dopo oltre due mesi di stop dovuti a un infortunio, il difensore di Casatenovo in forza al Monza Lorenzo Pirola entrato sul prato del Brianteo al 16’s.t., peccato che l’undici di Stroppa abbia dovuto cedere i tre punti al Pisa bravo a rimontare lo svantaggio iniziale ed imporsi 2-1.

Una importantissima vittoria la ottiene la Pro Sesto che batte tra le mura amiche il Piacenza 2-1, tra i biancazzurri locali trova spazio anche il difensore di Lecco Andrea Adamoli che rileva Cristian, il figlio maggiore di Paolo Maldini al 12’s.t., un ritorno in campo altamente positivo quello di Andrea dopo il lungo infortunio.

Un periodo decisamente buio lo sta attraversando la Juve Stabia dell’olginatese Jacopo Scacabarozzi (sostituito al 22’ s.t.) out a Picerno 1-0. Finisce 1-1 Pro Vercelli-Renate (90’ li gioca il galbiatese Marco Anghileri), 2- 2 invece termina Gubbio-Teramo e qui vanno entrambi in gol i nostri; il bellanese Andrea Arrigoni (90’) e l’ex bluceleste Doudou Mangni (sostituito al 19’s.t) a bersaglio per il team umbro, finisce dunque pari e patta anche questa sorta di derby regionale tra i due ragazzi.

Vince il Catanzaro del liernese Riccardo Gatti (in panca) 1-0 a Taranto, mentre cade nel match interno con il Foggia (0-1) il Monopoli del tecnico di Cesana Brianza Alberto Colombo.

Questa sera (ore 21) scende in campo invece l’Entella del meratese Luca Barlocco, impegnata nel match casalingo al cospetto del Siena. Nemmeno il tempo per tirare il fiato che è già tempo di tornare a calpestare l’erba, sintetica o naturale che sia – domani il calendario propone Potenza-Catanzaro, Messina-Monopoli, Juve Stabia-Vibonese con Scaccabarozzi nel ruolo di ex, poi mercoledì Pro Sesto-Pergolettese, Gubbio-Reggiana, Virtus Verona-Renate e Teramo-Modena; giovedì tocca a Lucchese-Entella.

Una terza serie che si fa via via sempre più interessante e ricca di colpi di scena – spicca tra le altre il match tra Teramo e la capolista Modena: sulla carta i locali, in piena bagarre salvezza sono attesi ad una impresa “disperata” ma il calcio da sempre è in vena di ribaltoni… Che capitan Arrigoni e soci abbiano predisposto un trappolone in grado di frenare la baldanza dei canarini? Ai posteri l’ardua sentenza.

Alessandro Montanelli

Pubblicato in: Calcio, Città, Galbiate, Giovani, Hinterland, Lago, lavoro, Oggiono, Olginate, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .