LECCO, CINZIA BETTEGA
E QUELLA RIVA DEL LAGO
CHE “PARE UNA DISCARICA”

A Lecco tra il terzo ponte e l’eliporto la riva del lago pare una discarica.

La pista ciclopedonale frequentatissima da lecchesi e non in quel tratto offre scorci inguardabili: copertoni, pezzi di lamiera e di latta, bottiglie di vetro e di plastica e schifezze di vario genere. Nonostante le molteplici segnalazioni sui social e sui media da parte dei cittadini, non sono state ancora attivate le procedure necessarie per la riqualifica dalle autorità di competenza.

Non sembra essere una problematica di risorse, dal momenti che l’Autorità di Bacino del Lario e dei Laghi minori versa al comune di Lecco 130.000,00 euro ogni anno, pari al 30%, del canone riscosso, proprio per interventi sul demanio e fra questi naturalmente la pulizia, la rimozione di rifiuti e relitti.

A questa si aggiunge la possibilità di richiedere, presentando documentazione e fatture, un ulteriore contributo sempre per la pulizia delle spiagge.

Eppure, dato il basso livello del lago, è il momento più propizio per intervenire, non limitandosi solo a questa area, ma estendendosi anche ad altri letti

L’intervento ormai è urgentissimo, è un problema di decoro e di ambiente.

Cinzia Bettega
Lecco

Pubblicato in: Ambiente, Città, Cronaca, Economia, Lago, Lettere a LeccoNews, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati