LECCO, CON LE FORBICI MINACCIA
UN BARISTA PER UN CAFFÈ.
FERMATO IN CENTRO, DI NUOVO

LECCO – Voleva farsi offrire un caffè e una lattina di Lemonsoda, al rifiuto del barista l’uomo ha estratto un paio di forbici minacciandolo di morte. Si tratta di R.G., l’italiano classe 1976 che lo scorso venerdì 17 gennaio aveva dato in escandescenza al pronto soccorso dell’ospedale “Manzoni” colpendo una guardia giurata.

Proprio giovedì 23 gennaio il questore aveva emanato per il soggetto il divieto di ritorno nel Comune di Lecco. Meno di 24ore dopo l’uomo era di nuovo in città, in corso Martiri della Liberazione dove verso le 9.30 ha minacciato di morte il barista e spaventato la clientela. Solo parole, niente fatti fortunatamente, e gli agenti della Squadra Volanti non hanno avuto difficoltà a fermarlo pochi istanti dopo. Privo di documenti, aveva ancora nel giubbotto le forbici appuntite lunghe 21 centimetri agitate poco prima.

Accompagnato in questura, è stato deferito in stato di libertà per non aver rispettato il “foglio di via”, per porto ingiustificato di oggetto atto ad offendere e per minacce gravi.

 

LEGGI ANCHE

AGGRESSIONE ALL’OSPEDALE, LA UIL: “ENNESIMO EPISODIO, SERVONO INTERVENTI URGENTI”

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .