LECCO FILM COMMISSION,
IN UN VOLUME I PRIMI 10 ANNI

LECCO – Presentato a Palazzo delle Paure di Lecco il volume sui dieci anni di storia della Lecco Film Commission, a cura della Cna Lario Brianza, presente con la presidente di Cna di Lecco che ha introdotto i lavori e gli interventi augurali del Prevosto di Lecco don Davide Milani, presidente dell’Ente dello spettacolo, e di Marta Soligo, componente della Lecco Film Commission e docente di sociologia del turismo all’Università del Nevada, tramite un video.

Fra gli ospiti invitati, hanno espresso il loro saluto i consiglieri regionali del territorio Raffaele Straniero e Mauro Piazza. Anche Fabio Dadati, presidente di Lario Fiere ha ricordato l’impegno della Camera di Commercio a sostenere il cinema come ambito culturale, economico e turistico. Paolo Cagnotto, fondatore della Lecco Film Commission, presente con il suo stretto collaboratore Egidio Magni, ha illustrato le motivazioni della costituzione della realtà stessa ed i contenuti del volume. Ha poi introdotto la visione di alcuni trailer di film prodotti a cavallo del lockdown e che saranno distribuiti nei prossimi mesi in vari circuiti. Presenti alcuni dei filmmaker ai quali è stato fornito un palcoscenico importante, in quanto rappresentano il futuro del cinema del territorio. Giovanna Picariello ha motivato la scelta di aver sostenuto l’iniziativa, in quanto Cna è l’unica associazione di categoria ad avere una sezione dedicata a Cinema ed audiovisivo.

In provincia di Lecco, la Film Commission cominciò ad operare nel gennaio del 2011, accompagnando una troupe del gruppo nel paese fantasma di Consonno. Da allora si sono susseguite assistenze per oltre quaranta produzioni: dal piccolo short di un giorno per un videoclip per il circuito svizzero, alla fiction di otto puntate per Raiuno con oltre sette milioni di spettatori. Fino ad alcune produzioni di registi indipendenti supportate nell’anno del Covid, nei ritagli possibili dei vari lockdown. Il volume stampato da Cna Lario Brianza, in 120 pagine ripercorre la storia dei primi dieci anni di attività della Lecco Film Commission, creata con insistenza da Paolo Cagnotto (che ne è l’autore).

Dai primi approcci con le Film Commission durante il Festival di Venezia del 1999, fino alle proposte alle varie amministrazioni locali. Nel 2010 la svolta, con l’affiliazione alla Lombardia Film Commission, fino ai giorni nostri. Nel volume, ricco di fotografie e di una minuziosa raccolta delle schede sinottiche di tutti gli interventi effettuati nel corso degli anni, c’è una parte dedicata alla rassegna stampa ma anche una ricca serie di testimonianze.

Sono ricordati anche vari momenti di attività portate avanti dal sodalizio, fra le varie esperienze la collaborazione con una dozzina di film di Bollywood, il primo film cinese in Lombardia e collaborazioni con London Film School e Ucla (Università del cinema di Los Angeles) di Los Angeles. La Rassegna curata con il Comune di Lecco dei registi locali “Cineincittà”, il “cineturismo” in collaborazione con il Fai Giovani di Lecco, una sintesi dei film girati nel territorio e “l’uscita a Las Vegas dei giovani talenti lecchesi” in collaborazione con la Casa della Cultura di Las Vegas. Nonché la partecipazione a varie fiere e festival. Con interventi di Alberto Ricci, Pietro Berra, Aloisio Bonfanti, Alessio Gilardi e Gioia Boscolo.

Un decennio che non accenna a concludersi, ma che già quest’anno è partito con l’assistenza a diverse produzioni di giovani e di un film per il cinema targato Palomar, le cui riprese sul lago e in vari paesi del territorio si sono concluse da poche settimane.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .